MORBILLO. DECINE DI MORTI E CONTAGIATI IN ROMANIA.

MORBILLO. DECINE DI MORTI E CONTAGIATI IN ROMANIA.

Morbillo. Decine di morti e contagiati in Romania non fermano gli irresponsabili dell’antiVax

2319 casi di morbillo, in 34 delle 41 province del Paese, e 14 bambini morti solo negli ultimi sette giorni. Un intero reparto pediatrico è stato messo in quarantena con 60 bambini contagiati. Nonostante questo anche in Romania aumenta il numero delle coppie che non fanno vaccinare i loro figli. E nonostante gli appelli delle autorità sanitarie nazionali italiane, che hanno reso altri vaccini totalmente gratuit,i ancora oggi da Livorno giunge notizia di un nuovo comitato antiVax. Il sindaco cinquestelle Nogarin giudicando “un’intollerabile forzatura” la proposta di rendere obbligatorio il vaccino per essere ammessi all’asilo dice “la sola idea mi fa accapponare la pelle”.

Filippo Nogarin – Sindaco di Livorno

Il riff è sempre lo stesso: servono solo ad arricchire chi li produce. Come quando Grillo attaccò Veronesi sul presunto eccesso di mammografie. Poco importa se pertosse e morbillo tornano e tornano a uccidere. Poco importa se in Toscana resiste un focolaio importante di meningite, quella stessa che, in un assurdo rimbalzo di isteria collettiva, solo poche settimane fa portò all’assalto alle farmacie. Niente importa se per risparmiare al nostro bebè un rischio molto più ipotetico che reale mettiamo a rischio la fragile salute di molti altri bambini immunodepressi.

L’antiscienza, cavalcata da politici irresponsabili e senza scrupoli, è un pericolo concreto e il combinato con l’ondata crescente di bufale in rete fa il resto. Chiamo tutti i colleghi a un atto di coraggio: non invitate più nelle vostre trasmissioni chi sostiene panzane, chi combatte interessate battaglie in nome di una presunta libertà personale. Il conto da pagare sarà salato e come sempre non lo pagherà chi è colpevole ma l’intera comunità



Potrebbero interessarti anche questi post

CARPI. ASPETTIAMO UN ALTRO MIRACOLO "Ti hanno esiliato perché gli abbassavi la media" ironizzavano i miei colleghi quando arrivai a Roma da Carpi, città tra le prime per ricchezza media ...
PAOLA TAVERNA. IPSE DIXIT Taverna: "Una torta di letame e sopra la ciliegina Boschi. Si prevedono inondazioni di vomito da chi con un NO pensava di essersi tolti dalle palle". ...
GERARDO GRECO. A CAPO DI RADIO1 UN ANCHORMAN NATO ALLA RADIO. Mosse i primi passi alla radio il giornalista scelto da viale Mazzini per dirigere la rete che fu di Zavoli e di Zanetti. Auguri a Gerardo Greco che, ...
FASSINA CHI? Il sorriso trionfante stampato sulla faccia di Stefano Fassina, ospite a Porta a Porta, è la rappresentazione plastica delle aspettative che certa sin...