LA RAGAZZA DEI BEATLES E DEI ROLLING STONES. ADDIO A SIMONETTA ZAULI.

LA RAGAZZA DEI BEATLES E DEI ROLLING STONES. ADDIO A SIMONETTA ZAULI.

Scompare Simonetta Zauli, voce tra le più amate di Radio1 RAI. Il debutto televisivo a fianco di Fabio Fazio in “Jeans”. Poi sempre e solo radio. Da vent’anni moglie di Mauro Lusini.

 

Mauro lo aveva conosciuto e conquistato durante un’intervista. Galeotto fu un cappello dimenticato a casa del cantautore che nel 1966 scrisse “C’era un ragazzo…”. Poi il matrimonio negli Stati Uniti, lontano da quelle cerimonie che le davano tanta allergia, e l’arrivo di Tommaso, oggi poco meno che ventenne. Simonetta era così, riservata e profonda, dolce e ribelle. Il tipo giusto per la radio.

Di televisione, agli esordi, ce ne fu effettivamente tanta. Verso la metà degli “favolosi ottanta” Simonetta fu lungamente a fianco di Fabio Fazio nella pomeridiana musicale di Rai3, “Jeans”. Nonostante il successo e la prospettiva di una fortunata carriera nel piccolo schermo il richiamo della radio, dove aveva cominciato da ragazza con le dirette a Radio Luna, ebbe  la meglio. E di lì a poco Simonetta Zauli fu una delle voci di riferimento di “Stereo 1”, nella breve stagione con la quale Radio Rai provò a ringiovanire i propri programmi con canzoni e interviste.

“Baobab”, “Start”, “Sabato Sport” furono i programmi nei quali, a fianco di un conduttore che seguiva la cronaca, l’economia,lo  sport e la politica, Simonetta Zauli si occupava di canzoni e interviste musicali.

Una voce educata, un approccio sorridente e gentile d’altri tempi che, forse proprio per questo, negli ultimi anni indussero i responsabili dei palinsesti, perennemente alla rincorsa  di un “pubblico giovane”, a fare  a meno di lei.

Con Simonetta si spegne, e temo per sempre, quella radio che, assieme al transistor, ha accompagnato i nostri migliori anni.



Potrebbero interessarti anche questi post

PAOLO BELLI. MANNAGGIA ALLA MUSICA. E’ LEI CHE TI SALVA. Alla vigilia della nuova stagione di "Ballando con le stelle" in scena a Roma il nuovo spettacolo teatrale di Paolo Belli. Gag e canzoni dedicate a tu...
ERMAL META. UN UOMO, A SANREMO, IN DIFESA DELLE DONNE MALTRATTATE. Stasera la finale di un Festival destinato a essere dimenticato già domani. Nel vuoto di canzoni senza storia spicca "Vietato Morire" di Erman Meta. ...
16 AGOSTO. CARPI RICORDA I SUOI MARTIRI. QUESTE LE LORO STORIE. Settantacinque anni fa, nella Piazza Maggiore di Carpi, in seguito a loro intitolata, la fucilazione di sedici antifascisti come rappresaglia per l'om...
DERIVE SOCIAL: A DOMANDA NESSUNO RISPONDE. Tutti parlano, nessuno ascolta. Complice il "social" è sempre più complicato instaurare la corretta sintonia chi chi sta comunicando con te.   ...