PAOLA TAVERNA. IPSE DIXIT

PAOLA TAVERNA. IPSE DIXIT

Taverna: “Una torta di letame e sopra la ciliegina Boschi. Si prevedono inondazioni di vomito da chi con un NO pensava di essersi tolti dalle palle”. Così parlò, riferendosi al neonato esecutivo, Nostra Signora dei Cinque Stelle e l’allarme non è tanto nella scelta del linguaggio squadrista quanto nell’appeal che questo linguaggio esercita su un italiano su tre se. Alzo le mani, anche se non vorrei, di fronte all’attuale deriva populista che attraversa l’occidente. Ha da passà a nuttata. Mentre l’America assaggerà la cura Trump noi ce la vedremo con gli scientologi grillini, e all’alba troveremo molte macerie. Ai nostri nipoti la sfida della ricostruzione. In mezzo un’altra generazione perduta.



Potrebbero interessarti anche questi post

LUIGI TENCO. UN SUICIDIO NEL QUALE CI OSTINIAMO A NON CREDERE.   Cinquant'anni e due inchieste dopo la scomparsa di Luigi Tenco c'è ancora chi non crede alla verità giudiziaria. "Suicida oppure assassinato ...
CONTE E L’8 SETTEMBRE. UNA GAFFE CHE LA DICE LUNGA. Il premier Conte scivola sull'8 settembre. Parlando a un incontro pubblico cita la data come l'inizio della ripresa dell'Italia. Un Paese che fino a p...
VISTI DA VICINO. ANTONIO TAJANI. Antonio Tajani Un uomo che si muove da solo e senza scorta. Questo l'aspetto che maggiormente apprezzo di Antonio Tajani dalla prima volta che lo ...
CUORE DI MAMMA. EMOZIONI E RISATE IN “MOMS”, COMMEDIA IRONICA SU GIOIE E DOLORI DELLA MATERNITA’. Ancora in scena, fino a domani, al Teatro "La Cometa" di Roma "Moms", adattamento italiano di un classico della commedia brillante americana. Intervis...