Ristretto Italiano – 1 settembre 2021

Ristretto Italiano – 1 settembre 2021

Ecco settembre con le nuove restrizioni sanitarie; Gli antivaccinisti sono diventati violenti; Le discutibili leggi a difesa dei presunti futuri guadagni; Aeroporti chiusi? Viaggia l’Italia con dieci film.

Il primo settembre è qui e, per il detto tedesco del salame che si serve a fette, arriva il secondo giro di vite contro i non vaccinati. Da oggi senza Green pass non si prende più il treno, il traghetto e la corriera a lunga percorrenza. Dalla Germania ne scrive Die Presse annunciando il temuto blocco ferroviario lanciato in 54 stazioni italiane dai movimenti no Pass. Il quotidiano tedesco spiega anche che il provvedimento, adottato da tempo, è in sintonia con le indicazioni dell’Unione Europea che sollecita regole di ingresso più severe per gli arrivi da Stati Uniti e Israele. E gli Stati Uniti erano usciti dalla black List a giugno appena.

https://www.diepresse.com/6027459/gruner-pass-italien-verscharft-kontrollen

E che gli antivaccinisti italiani sono diventati violenti se ne sono accorti anche nella lontana Argentina. El Clarin perla degli scienziati e dei giornalisti mandati in ospedale a margine dei crescenti cortei antiVax. La protesta, scrive la testata di Buenos Aires, è stata dura, ma civile, fino a quando un giornalista romano, Francesco Giovannetti, ha cominciato a riprendere i manifestanti. Questi prima hanno cominciato con le parole fino a quando un uomo – stavo per dire un signore – gli ha urlato “O spegni o ti taglio la gola”. Il giornalista è finito al Fatebenefratelli e l’aggressore, che aveva sparato quattro colpi, in Questura. E poi Matteo Bassetti, l’infettivologo, inseguito fin sotto casa e anch’egli minacciato di morte. Ora, il medico e personaggio televisivo, è sotto scorta.

https://www.clarin.com/mundo/antivacunas-vuelven-violentos-italia-marchas-cientificos-amenazados-periodistas-hospital_0_samXJQTzn.html

Nuovo divieto di trivellazione: l’Italia rischia di dovere risarcire una compagnia petrolifera britannica. Ne parla il sito francese Les Crises che spiega come i tribunali segreti consentano alle aziende di combustibili fossili di cifre in giudizio i governi che approvano leggi a difesa dell’ambiente. Un rischio concreto che nel caso specifico riguarda la richiesta di un risarcimento di milioni di sterline da parte dello Stato Italiano. La Rockhopper Exploration, di Salisbury, nel 2014 acquistò una licenza per estrarre petrolio in Adriatico. Successivamente arrivò la legge italiana che blocca le trivelle entro 12 miglia dalla costa e Rockhopper impugnò il nuovo divieto grazie a piccoli appigli, poco chiari che gli permetterebbero di chiedere 275 milioni di dollari per mancati profitti. Un freno non da poco per le urgenti politiche ambientali a contenimento del riscaldamento globale.

https://www.les-crises.fr/interdiction-des-nouveaux-forages-l-italie-risque-de-verser-des-dommages-et-interets-a-une-societe-petroliere-britannique/

La cucina italiana affascina il mondo e i canali televisivi si arricchiscono di nuove serie dedicate ai nostri piatti. Come Bobby e Giada in Italia, già andati in onda per una stagione, e in attesa della seconda. Tra le tante ricette suggerite vi giro le polpette di mortadella al pistacchio e devo dire che per una volta non ci trovo granché da obiettare. Allora: nella ciotola parmigiano, pangrattato, latte, origano, scodella di limone, sale, olio, carne di maiale e cubetti di mortadella; impolpettare il tutto, 20 minuti di forno da servire su salsa di pistacchio in barattolo. Loro, Bobby e Giada, hanno spiegato ai telespettatori americani che cos’è la mortadella. Voi, immagino, lo sapete già.

https://parade.com/1248895/theresagreco/cooking-the-episode-mortadella-meatballs-with-pistachio-sauce-from-bobby-and-giada-in-italy/

Ora che non puoi viaggiare scopri l’Italia davanti alla TV. Il suggerimento è del network brasiliano Universo On Line che elenca una serie di film che ti portano in viaggio per lo Stivale. Ve li cito velocemente, tanto li conoscete. Si parte da Vacanze Romane e La dolce Vita, continuando per il Talento di Ripley, Il Turista, con Jolie e Depp fino a arrivare alla Grande Bellezza, al Postino, al Codice da Vinci e Mangia Prega e Ama. Non hanno citato Gomorra e per questo li ringraziamo. Speriamo che i telespettatori brasiliani non si aspettino però di trovare le vespette e la fontana di Trevi di 60 anni fa.

https://www.uol.com.br/nossa/noticias/ansa/2021/08/31/conheca-filmes-para-viajar-pela-italia-sem-sair-de-casa.htm