Ristretto Italiano – 24 gennaio 2022

Ristretto Italiano – 24 gennaio 2022

Quirinale: oggi il primo voto. Un sistema di elezione che ricorda la struttura del Conclave. Berlusconi si ritira.  Sarà Draghi il nuovo Papa? Calcio: Balotelli torna azzurro? Sono in tanti a darlo per scontato. 

Mi ero impegnato a non parlare più di Berlusconi per un pezzo ma i fatti mi obbligano a rimangiarmi la promessa. Il suo ritiro dalla corsa per il Quirinale sta facendo rumore tanto quanto lo fece la sua candidatura, senza considerare il nuovo ricovero in ospedale giusto ieri.

Berlusconi, che ha servito quattro volte l’Italia come primo ministro – scrive il Guardian da Londra – questa volta non è riuscito a raccogliere abbastanza consensi per la sua candidatura e, con una lettera accorata, ha scritto che nello spirito della responsabilità nazionale ha chiesto ai suoi sostenitori di arrendersi e di pensare a un altro. Rinuncia che ha rimosso l’ostacolo più grande ai negoziati su un candidato comune. E, andandosene, riferisce anche il Guardian ai suoi lettori, Berlusconi avrebbe fatto porre il vedo all’elezione di Draghi.

https://www.theguardian.com/world/2022/jan/23/italy-secret-ballot-president-berlusconi-drops-out

Con un lancio specifico l’agenzia Reuters da la notizia che, subito dopo la rinuncia, Berlusconi è stato ricoverato al San Raffaele per una serie di esami di routine.

https://www.usnews.com/news/world/articles/2022-01-23/italys-berlusconi-hospitalised-in-milan-source

L’elezione del presidente della Repubblica Italiana non è una elezione qualsiasi. E’ un rito bizantino che non si svolge per suffragio universale – gli italiani non sono convocati – ma è riservata a poco più di mille grandi elettori che seguono una pratica molto simile a quella del conclave. Lo spiega Enric Juliana, con un video sul sito della Vanguardia, giornale catalano. E’ un sistema – dice – nato dopo la caduta del fascismo da un’assemblea costituente che ha voluto fissare il parlamento al centro della vita civile e ha voluto sottrarre la carica massima del capo dello stato – fino a quel momento c’era stato il Re – alle ondate populiste che ciclicamente attraversano il Paese. Una figura importante, non decorativa, che presiede il consiglio superiore della magistratura, il consiglio superiore di difesa e fa da contrappeso al Capo dell’esecutivo. Vi linkerò il video, che vale la pena di essere visto, sulla pagina Facebook della community di Ristretto Italiano. 

Italia maggior produttore europeo di calzature. Non a caso ha la forma di uno stivale – scherza La Voz del Galicia – Le aziende calzaturiere nel nostro Paese sono 4mila e, fino a prima della pandemia, le vendite del settore superavano i 14mila milioni di euro. Tra i maggiori centri di produzione Montebelluna, Fermo, e Vigevano; soprattutto piccole e medie imprese anche se non mancano le grosse aziende. 

https://www.lavozdegalicia.es/noticia/mercados/2022/01/23/primer-productor-calzado-ue/0003_202201SM23P12995.htm

Balotelli tornerà azzurro? Se lo chiedono in tanti e in tutto il mondo. Prendo Le Figaro, che scrive: Assente dalla selezione da tre anni l’attaccante dovrebbe essere convocato in Italia per uno stage a fine gennaio. Chi avrebbe mai creduto a questo ritorno fino a qualche mese fa?, scrive il quotidiano francese. L’allenatore Roberto Mancini pare avere intenzione di fare appello ai suoi servizi per preparare gli spareggi della Coppa del Mondo 2022. L’Italia sfiderà la Macedonia del Nord a marzo prima di affrontare il vincitore di Portogallo-Turchia e solo il migliore di questi quattro si recherà in Qatar.

https://www.lefigaro.fr/sports/football/italie/italie-balotelli-va-faire-son-retour-en-equipe-nationale-20220122

La ripopolazione dei piccoli comuni italiani resta una delle priorità del nostro Paese e, accanto alle iniziative che hanno ottenuto molta risonanza, come l’acquisto delle case a un euro, si affianca ora quella dell’incentivo economico per chi si trasferisce. Il quotidiano argentino la Nacion intervista Lucilla Parisi, sindaca di Roseto Valfortore, sull’Appennino foggiano, che offre 5mila euro – finanziati dal ministero dell’Interno – a chi decida di aprirvi un’attività o, semplicemente, di trasferirsi. Roseto Valfortore, che oggi ha meno di mille abitanti, ha un centro storico caratteristico con piccole strade e palazzi antichi, ha la scuola elementare e media e la fibra ottica; mancano però le superiori, un presidio sanitario e un sistema efficiente di irrigazione dei campi, grosso handicap, questo, per chi voglia avviare aziende agricole. Il bando è uscito il 18 gennaio ed è sul sito del Comune. Al momento ci sono 50mila euro destinati alle prime dieci richieste; la precedenza verrà data agli emigrati di Roseto.

https://www.cronica.com.ar/mundo/Pueblo-de-Italia-ofrece-5.000-euros-para-quienes-vayan-a-vivir-alli-Cuales-son-las-exigencias-20220122-0032.html