Aborto e No-Vax: Meloni tiene il punto su che cosa vuole l’Italia

Aborto e No-Vax: Meloni tiene il punto su che cosa vuole l’Italia

Gran finale del summit pugliese del G7 con Reuters che pubblica un servizio dal titolo “L’Italia Meloni mostra le sue credenziali arciconservatrici al vertice del g7”

Da quanto è entrata in carica nel 2022 – attacca l’agenzia britannica – la prima ministra italiana si è dimostrata una partner pragmatica sulle principali questioni internazionali, dissipando i timori che sarebbe stata una conservatrice dogmatica poco disposta a scendere a compromessi. Tutto vero anche se al vertice pugliese ha dimostrato di avere alcune linee rosse care al suo campo nazionalista per le quali è pronta a lottare; in particolare le questioni relative alla famiglia e ai diritti di riproduzione.

Se all’inizio l’unità occidentale di fronte alle sfide globali è stata dimostrata dal consenso sul prestito multimiliardario all’Ucraina e sulla creazione di modalità per livellare il campo di gioco nel commercio con la Cina, i diplomatici hanno rivelato che all’improvviso  l’Italia ha voluto rimuovere dalla dichiarazione finale il riferimento all’aborto sicuro e legale. Non solo: avrebbe voluto anche annacquare il linguaggio sui finanziamenti per le vaccinazioni.

Benché isolata Meloni ha avuto la meglio su entrambe le questioni, non fosse altro che per la sua posizione di presidente di turno del club dei big occidentale. Specifica inoltre Reuters che, nonostante lei, la Meloni, abbia negato tutto nella conferenza stampa finale, fonti diplomatiche che hanno chiesto l’anonimato hanno detto che è stato invece tutto vero.

“Ha gettato un po’ di carne rossa ai suoi sostenitori”, ha dichiarato il politologo Albertazzi all’agenzia. Vuole affermare che sulle questioni identitarie l’Italia è nelle condizioni di tenere il punto. E aggiunge, sempre Reuters, che il ministro-cognato Lollobrigida avrebbe sottolineato l’inopportunità di parlare di aborto davanti al Papa…

Riguardo le vaccinazioni è stata cancellata una linea del comunicato del 2023 quando si chiedevano investimenti nella salute globale attraverso la capacità di produzione di vaccini in tutto il mondo”. Quest’anno il riferimento è  stato limitato alle produzioni regionali. “La Meloni non è proprio antivax – avrete detto a Reuters uno dei suoi – ma è parzialmente anti-vax”. Del resto tutti ricordiamo che la figlia non du mai vaccinata.

 

E benché lei, la Meloni, abbia sostenuto ripetutamente a gran voce che la polemica sull’aborto è tutta una montatura pare che la stampa internazionale presente non si sia poi lasciata tanto convincere. Ne scrive Le Figaro.

La BBC titola “L’Italiana Meloni minimizza la disputa sull’aborto nel G7”

Da Varsavia, il sito polacco Elblog, dedica un pezzo a “Papa Francesco che sottolinea l’urgente necessità di un’informatica etica alla conferenza del G7”

Intervento pubblico, quella del Pontefice, che è praticamente coinciso con la 30esima edizione del Pride a Roma. Papa che, come titola Associated Press, è stato bonariamente preso in giro per i suoi commenti apparentemente omofobi.

Altre notizie in breve sull’Italia extra G7. Politico: “La neoeletta deputata Ilaria Salis torna in Italia dalla detenzione in Ungheria”,

C’è Forbes che dedica un servizio a un sentiero sui monti italiani poco conosciuto “Ecco perchè dovresti percorrere questo itinerario escursionistico epico e rinnovato in Italia”.

Ultimissima notizia di oggi. L’emittente francese BMFTV riferisce della multa inflitta in Italia a una influencer la quale, incurante dei divieti, ha girato sulla spiaggia rosa di Budelli.

 

Scoprirete il chi, come, quando e quanto ascoltando il podcast. Il dove e il perchè già ve li abbiamo detti. Buon ascolto.