Gianni Da Ronche scrive a Dario Franceschini