Italia, il Paese che per l’Ucraina non fa quasi nulla

Italia, il Paese che per l’Ucraina non fa quasi nulla

Molto fumo e pochissimo arrosto. Mediaticamente molto presente nella campagna pro Kiev. Giorgia Meloni fatica molto, in Patria, a stare al passo con ciò che gli altri Paesi, meno rumorosamente, danno in aiuti concreti.

Ne scrivono due testate tedesche come Welt e Focus. Il titolo della Welt è  “Italia, il Paese che non fa quasi nulla per l’Ucraina

Giorgia Meloni è da sempre una convinta sostenitrice dell’Ucraina ma nessun altro Paese del G7 ha fornito meno aiuti dell’Italia. Per questo il presidente ucraino Zelenski sta ora aumentando la pressione su Roma e chiede, almeno, un’azione contro i numerosi amici di Putin in Italia,  cosa che mette nei guai la Meloni con il suo alleato di governo Salvini.

Mediaticamente la nostra premier fa tanto, come il viaggio a Kiev della settimana scorsa, nel secondo anniversario dell’inizio della guerra. In quell’occasione  ha firmato un parternariato di sicurezza decennale con Kiev. E sempre da Kiev ha tenuto anche la prima presidenza, on line, del suo semestre a capo del G7. Ha detto ad alta voce: “Questo Paese è un pezzo della nostra Patria e noi faremo la nostra parte per difenderlo”. Ma poi, quando si tratta di passare alla firma degli assegni, all’invio di ciò che occorre, la musica cambia.

Uno sguardo ai numeri – è sempre Welt che scrive – ci dice che non solo siamo ultimi tra i Paesi del G7, ma anche Canada e Giappone, nonostante la grande distanza, sono più avanti di noi, come dimostra il Support Tracker dell’Ucraina del Kiel Institute for the World Economy. Tracker che dice come l’Italia sia solo al 17esimo posto tra i Paesi donatori con aiuti finanziari, umanitari e militari pari a un miliardo e 300 milioni di euro. E se si ignorano gli aiuti che passano attraverso l’UE e si guarda ai soli bilaterali va ancora peggio.

La Francia che ha numeri altrettanto disastrosi può almeno dire di fornire armi cruciali a Kiev con carri armati e missili a lungo raggio. Si dice invece che ’Italia, nelle sue otto consegne avvenute fino a ora, abbia inviato, soprattutto, merci non più utilizzate dall’esercito italiano.

Però, scrive ancora Welt, nonostante Zelensky abbia sempre fatto forti pressioni su Berlino per sollecitare aiuti, riguardo l’Italia si è accontentato degli aiuti simbolici, felice comunque di annoverare Roma fra i suoi alleati dal momento che noi siamo un Paese con legami molto stretti con la Russia che nemmeno oggi sono scomparsi.

Un articolo sullo stesso tenore appare anche su Focus On Line, sempre dalla Germania, sotto il titolo “Gli aiuti all’Ucraina da parte dell’Italia non sono all’altezza degli annunci”.

 

 

 

Sempre Meloni, oggi in Canada, da dove la rete CBC News pubblica un servizio dal titolo “Ecco perchè la leader italiana di estrema destra Giorgia Meloni riceverà sicuramente una calorosa accoglienza in Canada

Cambiando argomento, nel Ristretto Italiano di oggi scoprirete  quali sono i migliori ospedali del mondo e quanti ce ne sono di italiani tra i primi cento. La classifica è stata stilata da poco dalla rivista statunitense Newsweek, assieme a Statista, in una serie annuale cominciata nel 2019.

Cinema, ora, e TV con le serie che ormai non hanno più molto da invidiare al grande schermo. Dalla California la storica Hollywood Reporter dedica un ampio servizio ala serie Netflix di prossima uscita sul Mostro di Firenze. Titolo “Il regista italiano Stefano Sòllima parla del suo prossimo serial-killer drammatico su Netflix “Il Mostro”

Lo specialista del genere crime italiano, già autore di opere come Gomorra o sicario, parla delle sfide legate alla cronaca del Mostro di Firenze e della serie di orribili omicidi irrisolti che hanno terrorizzato l’Italia per quasi 20 anni.

In conclusione un sorriso strappato a un sito tedesco, WMN, che spiega ai suoi lettori quali gesti non fare in Italia per non essere fraintesi. Gli Italiani una buona metà dei loro discorsi li fanno a gesti ma attenzione che, come i falsi amici linguistici, anche queste forme di linguaggio possono essere fraintese.

Buon ascolto dell’episodio di oggi: