Riservisti: Crosetto ne vuole diecimila

Riservisti: Crosetto ne vuole diecimila

Non è passata inosservata l’intervista del ministro Crosetto alla Stampa nella quale annuncia che il nostro Paese si doterà a breve di almeno diecimila riserviste. Forze formate prevalentemente da ex militari pronte ad entrare in campo, a fianco dell’Esercito regolare in caso di aggressione sul nostro territorio.

Ne scriveva ieri la Vanguardia, da Barcellona, titolando “L’Italia prepara una legge per creare una forza riservista”. Ha precisato, il ministro, che oggi ci troviamo di fronte a un nuovo capitolo di guerra ibrida rappresentato dagli attacchi nel Maro rosso alle navi commerciali e abbiamo bisogno di nuove forse per difenderci.

Prendendo in considerazione gli scenari peggiori possibili, ecco qui, quindi, la Riserva Militare. Una visione pragmatica, non ideologica. Come la Svizzera – dice ancora – neutrale da sempre ma altrettanto pronta a difendersi.

Buongiorno a tutti e a tutte. Alcuni di voi mi hanno fatto giustamente notare che nella puntata di ieri di Ristretto Italiano – il podcast che racconta agli Italiani ciò che dell’Italia si dice all’estero – non abbiamo speso una sola parola per la immensa vittoria di Jannik Sinner.

E’ vero, ci dispiace e chiediamo scusa a nome di questa redazione per la quale, però, va detto che la domenica è un semifestivo e spesso la puntata chiude entro la mattinatq. Capita ai piccoli…

Recuperiamo oggi, ben consci che non è la stessa cosa, anche se oggi c’è comunque il vantaggio di aver recuperato anche chi, causa  fuso orario, è arrivato dopo gli altri.

Ci limiteremo  ai titoli e cominciando da Le Figaro con “ Ragazzo d’oro – Re del Tennis – Barone Rosso: l’Italia ha una cotta per Jannik Sinner

Poi Associated Press, Stati Uniti: “L’Italia pazza di calcio è ora ossessionata dal tennista Jannik Sinner dopo il suo titolo agli Australian Open

Der Standard, Austria: “Jannik Sinncer è il campione che l’Italia aspetta da quasi mezzo secolo

Ancora Austria, ORF: “L’Italia è ai piedi della sua nuova stella”. Sinner, sottotitolo l’articolo, è il primo vincitore italiano di un grande slam dopo Panatta agli Open di Francia nel 1976″.

Basta con Sinner. Come ieri la stampa internazionale si occupa del grande incontro romano con i leader dei Paesi africani fortemente voluto da Giorgia Meloni..

Ieri, vi riferimmo, più che altro ne avevano scritto i giornali francesi, francesi cui Meloni ha scippato la posizione di prima fila nelle politiche europee per l’Africa. Oggi l’orizzonte si allarga.

Partiamo quindi da Politico, versione europea, che titola “Mentre la Meloni abbraccia l’Africa, l’Europa trattiene il fiato

Di seguito altri articoli che ci limitiamo a linkarvi in questa newsletter e che non trovate nel podcast:

Associated Press; Euronews; Barron’s; Bloomberg.

Intelligenza artificiale di nuovo nel mirino del Garante dei dati. BBC News titola “Chat GPT: l’Italia afferma che il chatbox di OpenAI viola le norme sulla protezione dei dati

E chiudiamo dall’Uruguay con Todo El Campo che parla ai suoi lettori di Natalina Moroni, “una nonna di 88 anni che spopola su Tik Tok con le sue ricette

Una storia, quella di Nonna Natalina, che vale la pena ascoltare e che trovate raccontata nell’episodio di oggi. Il player è a fondo pagina.