Ristretto Italiano – 12 febbraio 2022

Ristretto Italiano – 12 febbraio 2022

Fondazione Open: la polemica Renzi-Procura finisce su Le Figaro. Caro bollette: spenti per una notte tutti i monumenti italiani. Etna di nuovo in attività: preoccupati greci e turchi. All’asta ma inamovibile: il pasticcio del Caravaggio della Popolare di Vicenza.

Italia. Violento conflitto dell’ex premier Renzi con la giustizia. E’ il francese Figaro a rilanciare una notizia italiana che, in effetti, all’estero non sta avendo molto seguito. Riguarda la richiesta di rinvio a giudizio per il processo Open e la forte reazione del Presidente di Italia Viva che dice “Io sono innocente, spero che lo siano anche i giudici”. L’accusa è quella di avere beneficiato illegalmente di sostanziosi finanziamenti dalla fondazione Open di cui era il boss occulto. Poi la storica testata francese ricorda che Renzi fu il più giovane premier italiano dai tempi di Mussolini, che i suoi modi considerati arroganti gli hanno sempre procurato problemi con gli alleati, che il suo Italia Viva oggi raccoglie a fatica il 3 per cento di intenzioni di voto e che sostiene il governo Draghi.

https://www.lefigaro.fr/flash-actu/italie-violent-conflit-de-l-ex-premier-ministre-renzi-avec-la-justice-20220210

Monumenti e edifici di rappresentanza italiani al buio in una protesta simbolica contro il caro energia. L’iniziativa, come riferisce Euronews, è dell’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani ed ha avuto inizio alle 20 di giovedì sera; hanno aderito migliaia di comuni, tra i quali Roma.

https://pt.euronews.com/2022/02/11/italia-apaga-monumentos-em-protesto-contra-precos-da-energia

Risalto internazionale alla telefonata con la quale il nostro ministro degli esteri, Di Maio, parlando con l’omologo russo Lavrov, ha difeso la necessità del  dialogo per affrontare la crisi Russia-Ucraina. Riprendo la notizia dal brasiliano Universo on Line. Di Maio, che mi fa fa un certo effetto sentir definire “il cancelliere”, ha espresso apprezzamento per ogni fase del negoziato sottolineando la priorità di cercare soluzioni sostenibili in fase agli accordi di Minsk.

https://noticias.uol.com.br/ultimas-noticias/ansa/2022/02/10/italia-defende-dialogo-para-tratar-crise-entre-russia-e-ucrania.htm

L’Etna che ha ripreso a vomitare lava viene seguito con apprensione dai Paesi più vicini in linea d’aria alla Sicilia come Grecia, Turchia e Medio Oriente. Erano alcuni mesi da che non si osservava un’eruzione, scrive dalla Turchia Nuova Asia. Questa volta la cenere è stata lanciata a 10mila metri di altezza e l’Istituto di Vulcanologia ha emesso un allerta rosso per tutte le rotte aeree che sorvolano Catania.

https://www.yeniasya.com.tr/dunya/italya-da-etna-yanardagi-lav-puskurttu_558520

Da Madrid, El Pais, riferisce del pasticcio del Caravaggio da 300milioni di euro messo all’asta dalla fallita Banca Popolare di Vicenza ma che il compratore non potrà spostare, per legge, dal luogo dove attualmente si trova, al Palazzo degli Alberti di Prato. Per il buon vecchio Michelangelo Merisi, amante delle risse in vita, non c’è pace nemmeno da morto, commenta il giornalista. Prima l’Ecce Homo venduto per 1500 euro a Madrid, poi l’asta andata deserta dell’eccentrica principessa texana che un Caravaggio lo aveva sul soffitto, ed ora il qui pro quo vicentino. I pezzi che la banca, fallita nel 2017, mette all’asta sono, in totale, 123 e il problema, per tutti, sempre che siano certificati autentici, è rappresentato dalla legge di tutela del patrimonio artistico.

https://elpais.com/cultura/2022-02-11/se-vende-coleccion-de-arte-con-caravaggio-a-condicion-de-no-moverlos.html

In Italia decolla il Padel: nessuno sport ha avuto tanto successo in così poco tempo. Il titolo è del Guardian, quotidiano britannico sul quale le notizie riguardanti l’Italia non mancano mai. E qui spiega come questa specie di tennis con un pizzico di squash, tanto popolare in Spagna, abbia cominciato a piacerci durante i lunghi e bui mesi del Covid. Il padel era una delle poche attività che le autorità sanitarie consideravano sicure ma che qui da noi nessuno conosceva. E’ un gioco che si pratica quasi sempre in doppio su campi più piccoli di quelli da tennis di circa il 25 per cento.

https://www.theguardian.com/world/2022/feb/11/padel-italy-takes-off-no-sport-such-success-so-short-time