Ristretto Italiano – 12 giugno 2021

Ristretto Italiano – 12 giugno 2021

Nasce l’agenzia per la sicurezza informatica: Reuters ha visto le bozze; La terza dove del vaccino è più che un’ipotesi: da settembre ancora mascherine in classe; la vicenda della sindaca di Crema giudicata ridicola anche in Cina; viaggiare in Italia per vivere a un’altra velocità.

L’Agenzia di Stampa Britannica Reuters anticipa i contenuti del decreto col quale, a giorni, verrà istituita presso la Presidenza del Consiglio un’agenzia nazionale sulla sicurezza informatica. Solo dopo si valuterà a quale azienda, molto probabilmente statunitense, affidare la conservazione nel Cloud – il magazzino digitale – dei nostri dati sensibili. La nuova struttura avrà sei dipartimenti e inizialmente impiegherà circa 300 persone. Fino a ora la sorveglianza era dispersa fra diversi ministeri e autorità. Il piano, che sarà realizzato con i finanziamenti di Bruxelles, ha stanziato circa 900 milioni di euro.

https://www.reuters.com/world/europe/italy-set-up-cybersecurity-agency-ahead-national-cloud-plan-draft-2021-06-09/

La notizia dell’inchiesta giudiziaria su un ufficiale delle Nazioni Unite, riguardo l’attentato nel quale morì l’ambasciatore italiano in Congo Luca Attanasio, è approfondita dal Guardian. Il nome nome del funzionario del Programma Alimentare indagato non viene reso noto; l’ipotesi di reato è che non abbia preso le opportune misure di sicurezza prima dello spostamento della vittima.

https://www.theguardian.com/world/2021/jun/09/italy-investigates-un-officer-over-death-of-diplomat-in-dr-congo

L’Italia già pensa alla terza dose del vaccino – scrive Novosti da Belgrado – incurante dell’aspra polemica sorta dopo la scomparsa della diciottenne Camilla Canepa che da poco aveva ricevuto Astra Zeneca. Il programma del governo Draghi – scrive il quotidiano serbo – è di arrivare all’80 per cento della copertura entro la fine di settembre; contemporaneamente, dal momento che non si sa quanto la difesa degli anticorpi possa durare, nè l’effetto delle varianti, Roma comincia a fare una significativa scorta per la terza dose.

E dalla Grecia Naftemporiki avverte che, per ordine del generale Figliuolo, in Italia da settembre si ritorna a scuola sempre con la mascherina.

https://www.novosti.rs/planeta/svet/1005352/italija-planira-davanje-trece-doze-vakcine-plan-septembra-bude-imunizovano-80-odsto-populacije

https://www.naftemporiki.gr/story/1736428/koronoios-italia-me-maskes-tha-epistrepsoun-sta-thrania-oi-mathites-ton-septembrio

Di questo passo in Italia nessuno più vorrà fare il sindaco. Dalla Cina, il quotidiano ufficiale del Partito Comunista “Global Times” riferisce della protesta dei nostri sindaci dopo l’indagine a carico della prima cittadina di Crema per la ragazza che si era schiacciata un dito a scuola. Rischiare l’arresto per un piccolo incidente è ridicolo, commenta il tabloid pechinese, che si chiede con quale coraggio, ora, i nostri amministratori locali si accingeranno a gestire l’enorme flusso di denaro del dopo pandemia.

https://finance.sina.com.cn/tech/2021-06-11/doc-ikqcfnca0373214.shtml

Come già abbiamo approfondito con l’intervista di domenica scorsa a Lisa Morales di Live in Italy, ciò che più piace agli americani nel nostro Paese è l’andamento lento, o presunto tale, della nostra vita quotidiana. E a conferma giunge ora un servizio di Vanity Fair, A slow Journey to Italy, nel quale viene suggerito ai lettori di privilegiare, durante il prossimo viaggio in Italia, destinazioni alternative alle classiche, e affollate, Firenze, Venezia, Roma, Amalfitana. Godetevi piuttosto una granita fuori stagione in un borgo barocco della Sicilia, qualche giorno a Salina, una passeggiata nel Cilento. Viaggiate fuori stagione, quando è possibile improvvisare, e allontanatevi dalle autostrade. E prima di chiedere una ‘bolognese’ lasciatevi suggerire il cibo locale.

https://www.vanityfair.com/london/2021/06/a-slow-journey-to-italy