Ristretto Italiano – 13 aprile 2022

Ristretto Italiano – 13 aprile 2022

Acquisizioni straniere: in arrivo una unità di controllo e contrasto. Spagna gelosa del nuovo accordo Italia-Algeria sul gas. Italia: il Paese dove estrema destra e estrema sinistra si uniscono nel filoputinismo. Forbes: e queste sono le paperonesse italiche.

L’Italia istituirà a breve una unità tecnica di controllo delle acquisizioni straniere di imprese strategiche nazionali. La notizia, diffusa da Reuters che cita fonti ministeriali, parla di una nuova direzione generale a Palazzo Chigi per monitorare ciò che accade nei mercati rilevanti e utilizzare, quando sia consentita, una Golden share. Entro la fine di maggio dovrebbero essere approvate nuove regole per obbligare le società che possiedono asset sensibili a informare il governo sulle discussioni preliminari con potenziali pretendenti. Se una norma del genere fosse già in vigore, per esempio, il governo avrebbe potuto avere voce sulla tentata acquisizione, poi fallita, di Telecom da parte della statunitense KKR. Poteri speciali sono stati estesi recentemente a banche e assicurazioni. Fino all’arrivo di Draghi la Golden share era stata esercitata solo due volte in dieci anni; lui, in questi due anni, è riuscito a respingere quattro proposte arrivate da quattro società cinesi. L’ultimo episodio è stato l’annullamento, il mese scorso, della vendita a investitori cinesi di una società di droni militari.

https://wtvbam.com/2022/04/11/italy-to-set-up-unit-to-scrutinise-takeovers-of-strategic-firms-sources/

Il nuovo accordo Italia Algeri sulle forniture di gas naturale preoccupa, e ingelosisce, non poco la Spagna che da tempo cullava il sogno di diventare lei il ponte tra Nordafrica e vecchio continente. Ne scrive da Madrid Hoy spiegando però che tutto è diventato più difficile dopo la rottura tra Algeri e il governo Sanchez che, sulla questione della sovranità sul Sahara Occidentale sostiene il Marocco. L’Italia invece ha già dichiarato la propria neutralità e per questo la Spagna teme che la società algerina del Gas Sonatrach sia sul punto di rivedere i prezzi per le forniture a Madrid. 

https://www.hoy.es/economia/espana-prepara-subida-20220411193159-ntrc.html

Italia: il Paese dove estrema destra e estrema sinistra convergono nel filoputinismo. Un put-purri ideologico – scrive sempre dalla Spagna El Confidencial – spiegando che l’una sostiene la Russia per nostalgia dell’Unione Sovietica e rifiuto degli Stati Uniti e l’altra per la somiglianza ideologica con Wladimir Putin. Se la vecchia massima secondo la quale il nemico del tuo nemico è tuo amico ecco che sinistra italiana e Putin sono uniti nel combattere il neo nazismo, vero, o presunto tale. Un sillogismo che continua anche Trent’anni dopo la caduta del muro. E poi c’è Putin idolo dell’estrema destra per i suoi riferimenti ultracristiani, nazionalisti, anti immigrati e anti gay, riferimento europeo di ogni movimento sovranità. E quindi dei Salvini e delle Meloni come gli Orban e le Le Pen. L’articolo che vi ho citato è parecchio esteso per cui chi voglia approfondire lo trova nella pagina FB della nostra community.

https://www.elconfidencial.com/mundo/2022-04-10/popurri-ideologico-extremista-europa-apoya-putin_3406194/

Tragedia sfiorata a Stromboli dove un turista Israeliano è scivolato nel calderone del vulcano per oltre cinquanta metri. La notizia, battuta a Tel Aviv, è riportata sul sito di Yedioth Ahronot che si congratula per la qualità dei soccorsi. L’uomo, sulla sessantina, stava scalando la cima quando è precipitato rompendosi una spalla e alcune costole. L’elicottero di salvataggio, chiamato dal figlio che era in escursione con lui, è arrivato in breve tempo e ora il ferito si trova in ospedale a Messina. Stromboli, alto poco meno di mille metri, è costantemente in attività; l’ultima eruzione importante è del 2019.

https://www.ynetnews.com/article/ry5rrnwnq

Nei giorni scorsi vi ho riferito della classifica dei Paperoni italiani presenti nella classifica dei miliardari globali di Forbes. Oggi tocca alle paperonesse che, il sito messicano OnuNoticias prende sempre da Forbes. E dal quale si evince che la business woman più ricca d’Italia è Massimiliana Landini Aleotti, titolare della farmaceutica Menarini, con 5 miliardi e 400 milioni di ero che la portano al quinto posto della classifica generale; nel 2016 era già tra le dieci donne più ricche del pianeta. Segue Miuccia Prada con 4 milioni di dollari, terza Susan Carol Holland a capo del gruppo Amplifon, poi la Garavoglia di Campari e la Seragnoli del gruppo MAST.

https://www.onunoticias.mx/quienes-son-las-mujeres-mas-ricas-de-italia-un-nuevo-ranking/

Dal Giappone, Kagawa News, racconta di un singolare concorso turistico nel quale si premiano le località, o le installazioni, che maggiormente ricordano le più desiderate destinazioni internazionali dei giapponesi. E sapete chi è stato selezionato? Uno: il quartiere dello shopping MarugaMemachi, della città di TakaMatsu per la sua straordinaria somiglianza con la Galleria Vittorio Emanuele Secondo di Milano. E poi il monto IshiZuchi che ricorda tanto il Cervino. Che cosa si è disposti a fare in tempi di restrizione di viaggi…

https://www3.nhk.or.jp/lnews/takamatsu/20220412/8030012688.html