Ristretto Italiano – 14 giugno 2022

Ristretto Italiano – 14 giugno 2022

Tra gli scaffali di Amazon come un tempo alla catena di montaggio. Mancano 260mila lavoratori nell’edilizia: in arrivo 75mila permessi di immigrazione. Referendum sulla giustizia amari per Salvini.

Amazon. È la nuova Fiat. La rivista comunista francese ContreTemps torna sullo sfruttamento dei lavoratori nei giganteschi centri logistici di Amazon che, per molti versi, rivelerebbe analogie con l’alienazione delle famigerate catene di montaggio nella Fiat degli anni sessanta. In Amazon l’economia digitale si inserirebbe a pieno nella vecchia storia di sempre. Lavoratori con poca esperienza – che alla catena tanto poca ne serve – i quali, come un tempo per la Fiat, identificano l’azienda come un buon datore di lavoro che garantisce maggiore stabilità rispetto al resto del precariato, paghe migliori, e un ambiente di lavoro qualificato come ‘informale’ che in teoria rispetta gli individui. E poco importa se l’azienda sta studiando braccialetti che dirigono le braccia del lavoratore verso gli scaffali dai quali prelevare, o collocare, un prodotto. Una catena di montaggio 5.0, diciamo. Unica differenza – rileva l’articolo di Contre Temps è la maggior difficoltà dei sindacati, rispetto a un tempo, a conquistare l’attenzione e la fiducia dei lavoratori: un tempo gli immigrati dal nostro sud, oggi gli immigrati dal sud del mondo.

https://www.contretemps.eu/amazon-nouvelle-fiat-logistique-economie-numerique-italie/

E sempre a proposito di immigrazione, è sempre dalla Francia che Info Migrants riferisce che, come strumento di contrasto all’immigrazione clandestina, l’Italia concederà a breve altri 75mila permessi di lavoro. Aumentare i canali legali per contrastare l’illegalità anche per rispondere alla carenza di manodopera in alcuni settori economici. Nell’edilizia, per esempio, ci sono circa 260mila posti non coperti. I maggiori beneficiari di questo nuovo provvedimento saranno richiedenti asilo, rifugiati, e anche minori non accompagnati vici alla maggiore età. Col prosieguo della guerra in Ucraina, che sta letteralmente affamando molti Paesi del Nordafrica, è comunque prevista un’ondata di partenze senza precedenti.

http://www.infomigrants.net/fr/post/41133/pour-lutter-contre-limmigration-clandestine-litalie-va-accorder-75-000-permis-de-travail

Il consolato italiano a Bengasi riapre. L’Italia, come scrive il quotidiano arabo Akbar El Yom è il primo Paese Europeo a riaprire i propri uffici nella città della Libia Orientale dopo l’accertamento della ritrovata sicurezza. E’ nostra intenzione – ha detto il Ministro Di Maio – garantire la nostra presenza istituzionale anche in Cirenaica e Fezzan. L’ambasciata italiana a Tripoli è rimasta l’unica aperta in Libia anche nei momenti più difficili.

https://akhbarelyom.com/news/newdetails/3791264/1/%D8%B9%D9%88%D8%AF%D8%A9-%D8%A7%D9%84%D9%82%D9%86%D8%B5%D9%84%D9%8A%D8%A9-%D8%A7%D9%84%D8%A5%D9%8A%D8%B7%D8%A7%D9%84%D9%8A%D8%A9-%D9%84%D9%84%D8%B9%D9%85%D9%84-%D9%85%D9%86-%D9%85%D8%AF%D9%8A%D9%86%D8%A9-%D8%A8

Referendum Flop per l’italiano Salvini, scrive la Londra l’agenzia Reuters commentando l’affluenza disastrosa, la minore di sempre, alle urne per i cinque referendum sulla giustizia. Il leader della Lega – scrive l’autorevole agenzia britannica – sosteneva il plebiscito e il risultato è che soltanto il 20 per cento degli aventi diritto ha votato. E la legge Severino – commenta Euractiv – quella che nove anni fa costrinse Berlusconi a dimettersi, resta intatta. 

https://www.reuters.com/world/europe/referendum-flop-italys-salvini-right-eyes-local-gains-2022-06-13/

https://www.euractiv.com/section/politics/short_news/italys-justice-referendum-flops/

Una notizia passata praticamente inosservata sui giornali italiani è stata ripresa con una certa evidenza in Libano. Si tratta della scomparsa, durata per una notte e oltre, dell’attore tedesco Volker Brock dal set di 2Win, un film in fase di riprese sui monti della Val Formazza, tra Piemonte e Svizzera. Finite le scene l’attore, che ha 42 anni e che in questo film è impegnato al fianco di Riccardo Scamarcio, si è avviato per un’escursione in solitaria senza poi rientrare in Hotel. Solo nella pomeriggio  di domenica i volontari del soccorso alpino sono riusciti a localizzarlo. La pellicola è sul mondo del Rally.

https://www.kataeb.org/articles/%D8%A8%D8%B9%D8%AF%D9%85%D8%A7-%D8%AA%D9%88%D8%AC%D9%87-%D9%84%D9%84%D8%AA%D9%86%D8%B2%D9%87-%D8%A7%D8%AE%D8%AA%D9%81%D8%A7%D8%A1-%D9%85%D9%85%D8%AB%D9%84-%D8%AE%D9%84%D8%A7%D9%84-%D8%AA%D8%B5%D9%88%D9%8A%D8%B1-%D9%81%D9%8A%D9%84%D9%85-%D9%81%D9%8A-%D8%A7%D9%8A%D8%B7%D8%A7%D9%84%D9%8A%D8%A7