Ristretto Italiano – 16 settembre 2021

Ristretto Italiano – 16 settembre 2021

L’anchorman americano dichiara: Sul Covid l’Italia ha molto da insegnare; Turisti stranieri: ancora lontani dai numeri pre pandemia; Riforma della bolletta elettrica: notevole il rincaro in vista

L’Italia sulla gestione del Covid ha molto da insegnare. Parola di Jim Cramer, celebre volto televisivo americano, conduttore di Money su CNBC. Viaggiando all’estero – ha detto – mi sono reso conto di come l’Italia possa essere presa a modello per la gestione della Pandemia. Ricordando che fummo il primo Paese occidentale colpito, per di più a Milano durante la settimana della moda, Cramer annota come l’Italia, da destinazione preferita dai turisti internazionali sia improvvisamente diventata uno dei luoghi più pericolosi della terra. E ora, di ritorno da un viaggio in Italia appena concluso, l’anchorman di CNBC ha detto “Non mi sono mai sentito più al sicuro. Sai perché? Perché entrare in Italia oggi è difficilissimo – devi avere una conferma scritta di un tampone negativo – e non puoi andare da nessuna parte senza che ti chiedano il Green pass, quel documento che certifica come tu sia vaccinato due volte. E cita quella sera in cui, andando in gelateria con un’amica, si siano rifiutati di servire la donna in quanto sprovvista di Green pass. Chissà dov’è stato… 

https://www.msn.com/en-us/money/markets/cramer-italy-has-lessons-to-offer-on-managing-covid/ar-AAOrGD9

L’afflusso dei turisti nello Stivale – come ricordava proprio ieri l’agenzia Nuova Cina – è stato comunque deludente. Nel 2020, a conti chiusi, il crollo dei pernottamenti nelle strutture italiane è stato del 54,6 per cento con mancati introiti per circa 35 miliardi di euro rispetto al 19. E anche se il 2021 non è stato, grazie alle vaccinazioni, altrettanto drammatico, lgli arrivi restano parecchio più limitato rispetto a due anni fa.

http://www.news.cn/english/2021-09/15/c_1310187960.htm

L’Italia punta alla riforma della bolletta elettrica e intanto i costi dell’energia salgono – Lo scrive l’agenzia di stampa britannica Reuters: per far fronte al forte aumento dei costi delle materie prime potrebbe arrivare, come tre mesi fa con l’intervento di un miliardo e due sui costi di sistema, un nuovo aiuto statale. Resta il fatto che, usciti dalla pandemia, i costi delle materie prime sono esplosi, gas e petrolio in primis. L’aumento previsto è comunque del 40 per cento, percentuale che, secondo un’associazione di consumatori, significherebbe 1300 euro/anno per le famiglie.

https://www.ilpost.it/2021/09/14/aumento-bolletta-energia-elettrica-gas/

Il dramma del bambino israeliano che, dopo essersi rimesso dalle gravi ferite riportate nel crollo della funivia del Mottarone, è stato rapito dal nonno paterno che vive a Tel Aviv è, ancora oggi, su tutti i giornali di Israele. Rimesso in libertà su cauzione, dopo gli arresti domiciliari inflitti martedì, l’uomo, un pensionato ancor giovane dell’esercito, continua a ripetere che per Eitan i genitori desideravano un’educazione ebraica in Israele; del resto, se è vero ciò che afferma la nonna, anch’essa indagata, questi sei anni il ragazzino li avrebbe trascorsi più con loro che in Italia. Sta di fatto che la magistratura dispose l’affidamento alla zia paterna, medico in provincia di Pavia e che, comunque la si pensi, è a quella sentenza che occorre fare riferimento.

https://www.timesofisrael.com/grandfather-grilled-after-spiriting-child-cable-car-crash-survivor-out-of-italy/

Nonostante la grande abilità tecnologica di chi aveva creato un sofisticatissimo codice alfanumerico per trattare gli affari illeciti, la guardia di finanza è riuscita a mettere le mani su un grande giro di cocaina tra Sudamerica e Calabria gestito dalla ‘Ndrangheta. Ne scrive da Amman il Jordan Time. 400 gli agenti utilizzati nell’operazione che martedì ha eseguito 57 arresti su 90 richiesti. Nonostante le lunghe teorie di numeri e lettere che usavano per comunicare, gli ndranghetari 5.0 in casa avevano comunque i pizzini di sempre.

http://www.jordantimes.com/news/world/italy-code-crackers-bust-international-cocaine-ring