Ristretto Italiano – 17 settembre 2021

Ristretto Italiano – 17 settembre 2021

Un solo italiano tra i 100 personaggi più influenti del mondo secondo Time: è Mario Draghi; Amazon Italia e sindacati, c’è un primo accordo; Sarà a marchio Italia e Nasa il primo satellitare che l’uomo posizionerà sulla luna; Perdite milionarie a Monza per mancanza di tifosi: avanti così e il prossimo sarà l’ultimo anno.

Mario Draghi è l’unico italiano nella classifica delle cento persone più influenti del mondo nel 2021 stilata da Time. La lista è divisa in sei categorie (Icone, pionieri, Titani, Artisti, Leader e Innovatori) e l’Italia appare, appunto, col solo nome dell’attuale premier. I leader mondiali sono 20, tra gli altri Biden, Trump, Xi Jinping e Abdul Ghani Baradar, uno dei leader talebani che hanno ripreso il potere a Kabul. Del Brasile non c’è più Bolsonaro ma è entrata l’imprenditrice Luiza Trajano per la categoria titani. Tra le icone ci sono Harry e Meghan e Britney Spears. Tra gli artisti Kate Winslet e tra gli innovatori Elon Musk di Tesla.

https://noticias.uol.com.br/ultimas-noticias/ansa/2021/09/15/draghi-e-unico-italiano-na-lista-de-mais-influentes-da-time.htm

Tra Amazon e sindacati c’è un primo accordo. Ne scrive Reuters parlando della raggiunta disponibilità del colosso delle vendite online di consultare le organizzazioni dei lavoratori su nuove aperture, formazione professionale e relazioni industriali. Può sembrare cosa da poco, ma se consideriamo che fino a ieri Amazon ha scoraggiato in ogni modo il personale a organizzarsi, e se consideriamo altresì le dure proteste in Francia, quello italiano è sicuramente un passo avanti. In Italia Amazon ha investito più di sei miliardi di euro e ha creato 12.500 posti di lavoro a tempo pieno. Landini si è detto soddisfatto.

https://kfgo.com/2021/09/15/amazon-reaches-agreement-with-trade-unions-in-italy/

La Nasa e l’Italia invieranno il primo ricevitore GNSS sulla luna. La notizia è su GpsWorld. Secondo le previsioni il congegno satellitare dovrebbe allunare entro il 2023. Questo esperimento – ha dichiarato l’Agenzia spaziale Italiana – è di importanza strategica per il nostro Paese in quanto porterà la nostra tecnologia sul suolo lunare. Contribuisce inoltre a rafforzare la già consolidata competitività del settore spaziale italiano. I dati raccolti serviranno per meglio studiare l’ambiente lunare e cislunare e a gettare le basi per le missioni spaziali del futuro.

https://www.gpsworld.com/nasa-and-italy-to-send-first-gnss-receiver-to-the-moon/

Perdite milionarie a Monza per mancanza di tifosi. Lo scrivono, sul loro sito SoyMotor, i giornalisti spagnoli Antonio Lobato e Cristòbal Rosaleny. Già il Covid19 ha limitato la capacità sugli spalti a 55mila posti e c’è da aggiungere che la  maggior parte di questi non sono stati venuti. Si parla di 46mila spettatori in tutto spalmati sui tre giorni. Per la stampa italiana – scrivono gli autori del servizio – la responsabilità non è ne della paura di un lockdown dell’ultim’ora né dalla difficoltà degli stranieri a entrare in Italia ma solo dai prezzi dei biglietti definiti dissuasivi e poco realistici per i tempi. La perdita del 2021 è stata quantificata in 15 milioni di mancati introiti e un altro fiasco non è possibile, salvo la fine della Formula Uno a Monza.

Ritorno di fiamma nella guerra del vino fra Italia e Croazia. Ne scrivono in tanti, prendo la notizia dal russo Sputnik News. Quando ormai sembravano essersi sopite le polemiche sulla denominazione Prosek di un vino dolce marsalato prodotto in Croazia ecco che Zagabria torna alla carica chiedendo la pubblicazione del suo vino sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea. Insorge il consorzio veneto del Prosecco che teme un’improvvida confusione del consumatore, benché i vini siano totalmente diversi; il presidente veneto Zaia parla di un’Europa della quale non sappiamo più che cosa farcene e ricorda che dal 2019 le colline di Conegliano e Valdobbiadene, dove si coltiva il Prosecco, sono patrimonio dell’Umanità. Come si dice: Stay Tuned, rimanete sintonizzati… A Domani

https://www.ilgiorno.it/cronaca/prosecco-prosek-guerra-bollicine-1.6797679