Ristretto Italiano – 18 dicembre 2021

Ristretto Italiano – 18 dicembre 2021

TotoQuirinale: il gioco preferito della stampa straniera; oggi Bloomberg. Oltre 2mila medici arriveranno dall’Argentina in Sicilia per sopperire alla mancanza di professionisti italiani. Storia di Juan Carrito, l’orlo marsicano che da quando ha scoperto i dolci non vuole stare in letargo.

Non passa giorno che la stampa straniera non si eserciti sul TotoQuirinale e oggi tocca a Bloomberg, dagli Stati Uniti. Bloomberg che spiega come l’attuale Presidente non sia disposto a restare nemmeno un giorno di più – ha già cominciato a salutare tutti, compreso il Papa – e come l’attuale premier, Draghi, sia il candidato designato. Spiega anche, però, che il presidente del consiglio è colui che guida il Paese non il Capo dello Stato, anche se nessun premier può insediarsi a Palazzo Chigi senza il suo gradimento. E c’è anche l’altro però che privandosi dopo solo un anno di governo di un premier come Draghi, l’Italia potrebbe ricominciare a barcollare pericolosamente per la litigiosità fra i partiti e che si possano fermare le riforme. E una crisi di fiducia tra gli investitori potrebbe fare molto male.

https://www.bloomberg.com/news/articles/2021-12-17/why-mario-draghi-could-be-italy-s-next-president

L’Università di Rosario, in Argentina, e il comune siciliano di Mussomeli hanno sottoscritto un accordo per portare in Italia oltre 2mila medici. 23 saranno assegnati a Mussomeli, gli altri su tutto il territorio della Regione. L’obiettivo – scrive il quotidiano argentino La Nacion – è quello di far fronte alla carenza di medici che ha portato a chiudere interi reparti. Il bando si estende a tutte le specialità mediche e non prevede limiti di età. Lo stipendio lordo di partenza sarà sui 6mila euro al mese che, scrive il giornale, potranno arrivare fino a 10mila con straordinari e premi di produzione in una zona dove si può affittare una casa, mangiare e pagare le bollette con meno di 1500.

https://www.lanacion.com.ar/propiedades/casas-y-departamentos/oportunidad-en-la-region-italiana-que-busca-profesionales-argentinos-por-altisimos-sueldos-hay-casas-nid16122021/

Dalla Francia, Test France, riporta la notizia del falso ginecologo denunciato a Taranto per avere indotto decine di donne a esporre le proprie parti intime davanti alla webcam per visite on line. Secondo l’accusa l’uomo, un quarantenne, telefonava alle vittime dicendo di sapere che avevano problemi vaginali, che forse erano gravi e che pertanto era opportuno che gliela facessero vedere, letteralmente, via Zoom. Poi, naturalmente, conservava le immagini. In casa aveva numerosi smartphone, supporti di memoria e sim card. 400 le donne interpellate; non tutte fortunatamente hanno abboccato, fra loro anche quelle che lo hanno denunciato.

https://www.ouest-france.fr/europe/italie/un-faux-gynecologue-italien-soupconne-d-avoir-piege-400-femmes-par-webcam-75ac003c-5f45-11ec-99a5-71442602a4ec

Stop alla strage dei pulcini maschi. L’Italia smetterà di macellare quelli nati dalle galline ovaiole e considerati fuori mercato. Il sito spagnolo 20 minuto è tra i pochi a riferire che al Parlamento Italiano è passato un emendamento che pone fine, termine massimo dicembre 2026, a questa barbara pratica degli allevamenti. Così come le femmine vengono tenute per la produzione di uova, i maschi crescono troppo lentamente e rimangono troppo piccoli per la tavola. Per questo entro 48 dalla nascita vengono distrutti senza nemmeno lo stordimento preventivo. Circa 40 milioni ogni anno.

https://www.20minutos.es/noticia/4926572/0/italia-dejara-de-sacrificar-a-los-pollos-machos-que-nacen-de-gallinas-ponedoras/

Juan Carrito conquista il mondo. Juan Carrito è un orso marsicano di due anni che a novembre entrò in una pasticceria di Roccaraso, in Abruzzo, facendo razzia di dolci. Dopodiché fu riportato in elicottero nel cuore della foresta. Però, forse memore del cibo buono e facile di Roccaraso – come riferisce l’inglese Telegraph – giovedì è riapparso a Villalago dove si è messo a giocare con un cagnolino rotolandosi nella neve. I ranger, che lo sorvegliavano attraverso un collare trasmittente, speravano che andasse in letargo. Così non è stato.

https://www.courrierinternational.com/article/video-en-italie-un-ours-amateur-de-gateaux-ne-cesse-de-revenir-en-ville