Ristretto Italiano – 18 settembre 2021

Ristretto Italiano – 18 settembre 2021

Primi tra i Paesi Occidentali a imporre il Green Pass in tutti i posti di lavoro; Berlusconi e la perizia: cala l’interesse internazionale sulle vicende dell’ex premier; Intesa San Paolo: la più grande banca italiana al servizio dei ricchi Belgi; l’Italia nelle serie TV: primo ciak a Napoli con la Golino protagonista.

Il governo italiano si prepara a estendere l’obbligo del Green pass a tutti i luoghi di lavoro, pubblici e privati. Il provvedimento riguarderà circa 18 milioni di lavoratori e entrerà in vigore il 15 ottobre, alla vigilia della tradizionale stagione delle influenze. E, di questi 18 milioni di lavoratori, più di quattro milioni non sono ancora vaccinati. La notizia sulla decisione, prima del suo genere in Occidente,  è ovunque. Io la leggo dalla neonata testata di notizie internazionali ginevrina Heidi News che, diciamocelo, con un nome così, non poteva che nascere in Svizzera. L’intenzione del governo non è stata ancora votata – precisa Heidi News – ma è certo che verrà adottata. L’obiettivo del governo resta quello di raggiungere l’immunità sociale superando la boa dei 44 milioni di italiani vaccinati – ora sono 40 milioni e 460mila – e se ciò non avverrà dopo ci sarà solo il vaccino obbligatorio.

https://www.heidi.news/apprendre-travailler/l-italie-est-prete-a-imposer-le-pass-sanitaire-au-travail

Le vicende personali e giudiziarie di Silvio Berlusconi non trovano più la eco internazionale di un tempo e il braccio di ferro sulla perizia psichiatrica lo trovo quasi esclusivamente su Europa Press, l’agenzia di stampa in lingua spagnola che copre l’America Latina. L’ex primo ministro italiano – leggo – ha confermato che il processo nel quale è indagato per corruzione di testimoni dovrà continuare senza di lui, per motivi di salute. Berlusconi ha poi spiegato alla Corte che non si sottoporrà alla perizia psichiatrica illimitata da loro richiesta trattandosi di un’azione dannosa nei suoi confronti. Ora il tribunale dovrà decidere se e come riprendere un processo che continua a trascinarsi da più di un anno, da quando l’ex premier si ammalò di Covid19. La procura chiede quattro anni per l’accusa di avere comprato, per dieci milioni di euro, le testimonianze in suo favore delle celebri “Olgettine”

https://www.notimerica.com/politica/noticia-italia-berlusconi-adelanta-juicio-contra-soborno-testigos-continuara-ausencia-20210916202753.html

La più grande banca italiana al servizio dei ricchi belgi. L’articolo dello storico quotidiano belga De Tijd (De Tèd) si riferisce all’acquisto da parte di di Fideuram, la controllata di private banking di Intesa San Paolo, di CBP Quilvest, gestore patrimoniale lussemburghese di medie dimensioni con 7 miliardi di euro della clientela in gestione. E, scrive sempre da Bruxelles De Tijd, gli italiani forniranno servizi a clienti facoltosi e grandi investitori istituzionali anche in Belgio.

https://www.tijd.be/ondernemen/banken/grootste-italiaanse-bank-gaat-vermogende-belgen-bedienen/10332990.html

Dal Marocco, Radio Yabiladi si occupa di “mamma cocaina”, ovvero la giovane 25enne viareggina che spacciava droga sempre accompagnata dai figli di 1, 2 e 4 anni. Tutti in zona la chiamavano la marocchina sebbene fosse italiana al 10 per cento, sottolinea la testata marocchina per davvero. Un po’ come Sofia Loren nel film di De Sica, la ragazza si faceva scudo della prole per evitare prima i sospetti e poi la galera; per questo ora è ai domiciliari. Durante il lockdown si faceva aiutare anche dalla madre e dal compagno. Tra gli stratagemmi aveva adottato anche quello di andare al cimitero a trovare genitori immaginari. Assieme a lei sono stati arrestati quattro nordafricani.

https://www.yabiladi.com/articles/details/114780/italie-arrestation-maman-cocaine-marocaine.html

Nuove serie televisive ambientate in Italia in vista. Deadline-dot-com, dagli Stati Uniti,  rivela che a giorni Netflix comincerà a girare “La falsa vita degli adulti” dal comando di Elena Ferrante con Valeria Golino nel ruolo di protagonista. Poi ci sono Luna Park, in arrivo alla fine del mese, la Guida Astrologica per Cuori Infranti e Strappare Lungo le Linee tratteggiate di Zerocalcare. La Vice Presidente di Netflix Italia, Tinny Andreatta, ha detto “Riuscire a mostrare l’essenza dell’Italia al mondo, così com’è, nella sua bellezza e nelle sue contraddizioni è la vera sfida per tutti noi”.

https://deadline.com/2021/09/netflix-reveals-italian-series-slate-including-elena-ferrante-drama-mgms-pamela-abdy-to-get-zurich-game-changer-award-global-briefs-1234838580/