Ristretto Italiano – 20 dicembre 2021

Ristretto Italiano – 20 dicembre 2021

Turbine eoliche e parchi solari: ecco perché li dovremo accogliere nel nostro giardino dietro casa. Inflazione al 2,8 per cento nel 2022, e non siamo i messi peggio. Roma e Milano: le città dove un espatriato inglese vive peggio al mondo.

 

 

Se continueremo a rifiutare nuove turbine eoliche e nuovi parchi di pannelli solari dovremo per forza rinunciare a auto, aria condizionata, telefono cellulare e internet. Le parole, riprese dal Financial Times, sono del Ministro per la Transizione Roberto Cingolani. Responsabile della spesa di circa un terzo dei 200 miliardi destinati all’Italia dal Ricoveri Plan, Cingolani ha fissato l’obiettivo di produrre almeno il 70 per cento di elettricità da fonti rinnovabili entro il 2030; più del 55 per cento per il quale ci siamo formalmente impegnati con Bruxelles. Assai di più, il doppio, dell’attuale 34 per cento. In soli otto anni. Considerando inoltre che negli ultimi anni il passaggio alle rinnovabili in Italia è in stallo in un Paese largamente dipendente dal gas naturale, importato al 95 per cento. E con i costi che sappiamo.

https://www.ft.com/content/bbb79e85-0009-4459-a3fc-7d4795846594

Costi dell’energia che spingeranno l’inflazione al 2,8 per cento nel 2022. Lo prevede la Banca d’Italia e lo riferisce dal Canada il Financial Post. Ma già entro la fine dell’anno il tasso dovrebbe scendere al di sotto dell’obiettivo del 2 per cento fissato per i prossimi due anni dalla BCE. La previsione dell’Italia è tuttavia meno severa di quella per l’area dell’euro, Germania o Spagna, che dovrebbero attestarsi rispettivamente al 3,2 – 3,6 e 3,7 per cento.

https://financialpost.com/pmn/business-pmn/bank-of-italy-sees-2022-inflation-at-2-8-on-energy-prices

Ed è sempre il Financial Post a riferire che la Procura di Brindisi ha fatto sequestrate componenti in titanio e alluminio destinati alla produzione dei aerei Boeing 787. I componenti sono forniti da due piccole aziende locali subfornitrici del gruppo Leonardo. Otto persone sono indagate per frode. Secondo le indagini le parti sono state prodotte utilizzando materiali di qualità differenti da quelli richiesti. Leonardo è la parte lesa.

https://financialpost.com/pmn/business-pmn/italian-prosecutors-seize-components-for-boeing-787-aircraft

Il Daily Express, uno dei quotidiani più venduti nel Regno Unito, ha stilato la classifica delle dieci peggiori città dove andare a vivere per un cittadino britannico e, al primo posto nel mondo, ci sono Roma e Milano. Peggio che a Johannesburg, Istanbul, Tokio, Cairo. Gli espatriati inglesi vivono bene in tutto il mondo – scrive il tabloid – ma non a Roma per qualità della vita e trasporti, oltre al costo degli alloggi inaccessibile per le scarse retribuzioni. La gente del posto viene poi descritta come ostile. E Milano è ancora peggio nel rapporto retribuzioni-spese.

https://italianismo.com.br/piores-cidades-para-imigrantes/

Se sui giornali italiani quando si parla di argentini si parla di calciatori o di modelle questa volta si parla di un feroce sicario come Raùl Estebàn Calderon, l’uomo arrestato con l’accusa di essere il killer che, il 7 agosto del 2019, sparò a Fabrizio Piscitelli, il famigerato Diabolik re del narcotraffico nella capitale. Ne scrive El Comercio dal Perù. Un altro delitto, con dinamiche molto simili [vittima un trafficante di droga, assassino travestito jogger] ci fu a Torvajanica nel settembre del 20, ma sembra che il modus operandi fosse diverso.

https://elcomercio.pe/mundo/europa/italia-raul-esteban-calderon-la-increible-historia-del-sicario-argentino-que-se-disfrazaba-de-runner-y-cayo-en-italia-argentina-narracion-historias-ec-noticia/