Ristretto Italiano – 22 dicembre 2021

Ristretto Italiano – 22 dicembre 2021

Sempre avvelenato il dente dei greci: “Solo con Draghi al Quirinale Bruxelles potrà controllare l’Italia per altri sette anni”. L’infermiera noVax e il falso vaccino: coi furbetti italiani i giornali stranieri vanno a nozze. Un film sulla vita della Carrà: si va verso il primo ciak

Draghi al Quirinale, Draghi a Palazzo Chigi. Ne parlano tutti, oggi cedo la parola alla Grecia aprendo con l’analisi del sito ateniese Documento News. I greci, si sa, non hanno mai nascosto una sincera antipatia per ciò che l’ex presidente della BCE gli ha fatto passare, per cui nell’articolo ne parlano come di un uomo nelle mani delle élite politiche ed economiche europee. Poteri forti che, dopo avere licenziato l’ex premier Conte, servendosi di Renzi, ora lo vogliono al Quirinale. Solo con Draghi al Quirinale, infatti, potranno controllare l’Italia per altri sette anni, sicuri che non ci allontaneremo dall’ortodossia politica dei Scholz-Macron e dall’austerità paneuropea che il nuovo ministro delle finanze tedesco sta già pensando di imporre.

«Ετοιμάζουν» τον Ντράγκι για πρόεδρο της Ιταλίας

Credo che a un certo punto i giornali stranieri dovrebbero ringraziarci per le tante prove che gli diamo fantasiosa furbizia italica. Come l’infermiera che scaricava la siringa prima di fingere di iniettarti il vaccino e si prendeva 400 euro a … a buco, diciamo. Dopo quella del dentista col braccio di silicone la notizia sta facendo in giro del mondo e la prendo dallo spagnolo El Universo il quale precisa, comunque, che dopo essere stata immortalata nelle foto che l’hanno incastrata, la donna è stata arrestata.

https://www.eluniverso.com/noticias/internacional/enfermera-es-detenida-por-fingir-inmunizar-a-pacientes-a-cambio-de-dinero-en-italia-nota/

A Ventimiglia chiude lo storico Lo Hobbit Bar, il locale diventato famoso per l’accoglienza che ha sempre dato ai migranti sul confine tra l’Italia e la Francia. Delia Buonuomo, la titolare, negli anni è diventata un’icona dell’emergenza umanitaria al punto da essere soprannominata Mama Africa. In particolare ha sempre avuto un occhio di riguardo per le donne non bambini piccoli. “Chiudo per motivi di salute – ha detto a Info Migrants – ma, soprattutto, per la bastonata ricevuta con le norme antiCovid. Ditemi voi come posso dire a una ragazza che potrebbe essere incinta dopo un viaggio simile, dopo essere stata maltrattata e violentata, come posso dirle che non può sedersi a un tavolo perché non ha il green pass”. Senza Mama Africa Ventimiglia sarà un luogo più triste.

https://www.infomigrants.net/en/post/37353/mama-africa-has-to-close-her-bar-in-northern-italy

La vita straordinaria di Raffaella Carrà diventerà un documentario. Lo annuncia El Pais scrivendo che la casa di produzione internazionale Fremantle ha acquisito i diritti dagli eredi. Un film che conterrà una grande quantità di materiale d’archivio con molte immagini mai pubblicate sino a ora. L’intento del progetto, scrive ancora il quotidiano spagnolo, è quello di catturare il sentimento ribelle e rivoluzionario della diva italiana morta a luglio a 78 anni. Finora d’entità dei suoi eredi non è stata resa pubblica; El Pais ipotizza che si tratti dei due nipoti, figli del fratello scomparso quando aveva 56 anni, e ai quali lei avrebbe fatto da padre e Sergio Japino.

https://elpais.com/gente/2021-12-21/la-increible-vida-de-raffaella-carra-se-convertira-en-un-documental.html

La magia e il romanticismo dell’inverno sul Lago di Como decantati dalla rivista di viaggi portoghese Sapo Viagens. Ai piedi delle Alpi, e a pochi chilometri dalle piste di sci, il soggiorno sarà scandito dai ritmi più lenti di una stagione senza il turismo di massa ma con i mercatini, i presepi e gli addobbi natalizi scintillanti. La maggior parte dei piccoli hotel sono aperti tutto l’anno, garantisce l’articolo, i le cose da visitare sono numerose: la bellissima Villa Balbianello, Varenna con Villa Monastero, il Duomo e il Museo della Seta di Como.

https://viagens.sapo.pt/viajar/viajar-mundo/artigos/italia-a-magia-e-o-romantismo-do-inverno-no-lago-di-como

Chiudo facendo mia la comunicazione che il sito rumeno Rotalianul da ai suoi connazionali che lavorano in Italia come badanti: il contratto di lavoro vi da diritto a 48 ore di riposo, dalla sera del 24, dopo mezzanotte, all’alba del 27. E chi vive in casa dell’assistito ha il diritto a uscire a suo gradimento.