Ristretto Italiano – 23 gennaio 2022

Ristretto Italiano – 23 gennaio 2022

Quirinale. Domani la prima chiama. Pochi dubbi per Reuters: sarà Draghi. I deputati positivi al Covid voteranno al Drive In. Italia, campione europeo di evasione fiscale. Potenza della fotografia: l’Italia dà una seconda possibilità a Munzir e Muspaha, il bambino senza braccia e senza gambe

Quirinale meno Uno. Domani si vota. Giuro che oggi non vi parlo di Berlusconi – promessa che spero di mantenere anche per i prossimi giorni, ma del Drive In elettorale. Alla fine si è deciso di salvare il voto dei positivi al Covid – naturalmente interdetti all’ingresso in Aula e per loro – come ben spiega The Guardian da Londra – ci sarà una tenda sanitaria nel parcheggio di Montecitorio. 35, al momento, i grandi elettori che ne hanno bisogno. Entreranno con l’auto, voteranno – probabilmente senza uscire – e se ne andranno fino alla successiva chiama. Lo avevamo visto per il cinema, per mangiare, anche per vaccinarsi ma per votare – scherza il quotidiano inglese – è la prima volta nel mondo.

https://www.theguardian.com/world/2022/jan/21/quarantined-italian-mps-gear-up-for-drive-in-vote-for-new-president

E sempre da Londra l’agenzia di stampa Reuters ha pochi dubbi: il nuovo presidente sarà Mario Draghi. Nè la destra né la sinistra hanno voti a sufficienza per imporre un loro candidato per cui quello sarà l’esito migliore se non vorranno andare a una lunghissima situazione di stallo. Secondo un sondaggio citato il 65 per cento degli italiani vorrebbe tenersi Mattarella ancora per un po’, al 57 per cento Draghi va benissimo ma c’è un altro 56 per cento che preferirebbe che Draghi rimanesse primo ministro.

https://www.usnews.com/news/world/articles/2022-01-21/italian-parties-seek-to-solve-presidential-puzzle-as-election-looms

Italia campione europeo di evasione fiscale. Ce lo ricorda, da Barcelos, piccolo centro sperduto nel cuore dell’Amazzonia, Barcelos na NET – giusto per dire quanto è piccolo il villaggio globale. L’articolo riferisce di come su 134miliardi di euro evasi in Europa nel 2019, 30 miliardi e 106 milioni sono spariti dall’Italia, una cifra pari a mezza finanziaria di Draghi. Dopo di noi vengono la Germania con 23 miliardi evasi, il Regno Unito (che all’epoca era ancora Europa) con 17 e la Francia con 14. L’imposta sul reddito è la tassa più evasa, seguono Imu, Ires e Irap.

https://barcelosnanet.com/a-evasao-fiscal-na-italia-e-recorde-na-europa-os-cofres-do-estado-carecem-de-mais-de-30-mil-milhoes-de-impostos-sobre-o-valor-acrescentado/

L’Italia è la nostra nuova patria. La rete australiana SBS dedica un servizio alla seconda possibilità che Munzir Al-Nazzal, e il suo piccolo Mustafa, il bambino senza gambe e senza braccia, hanno avuto nel nostro Paese. Di loro si è saputo quando una loro immagine è diventata foto dell’anno 2021 all’International Photo Award di Siena. Il padre, siriano, ha perso una gamba nella guerra che dilania il suo Paese; la malformazione del bambino dipende dai gas nervini inalati dalla madre durante la gravidanza. Grazie a quell’immagine è scattata una gara di solidarietà globale che ha consentito di ottenere un ingresso umanitario in Italia e le successive cure, per entrambi, al centro protesico di Budrio. Tutto grazie a un fotografo, il turco Mehmet Aslan, e al potere dell’immagine.

https://www.sbs.com.au/news/our-new-homeland-syrian-refugee-family-granted-visas-in-italy-after-photo-goes-global/e873d8be-aa55-4b0c-b9c2-ac5bb39723ff

Su The Globe And Mail, storico quotidiano di Toronto, Zoe Shapiro, giovane donna canadese ossessionata dal peso, racconta di come trasferirsi in Italia le sia servito per acquistare fiducia in se stessa e rimettersi in forma, anche fisica. Approfittando dei vantaggi offerti dal telelavoro, arrivò nel 2019 e, senza abbandonare il suo impiego, cominciò a vivere un mese qui e un mese là da Nord a Sud. Spiega che, senza smettere di mangiare – anzi – le è bastato lo stile di vita italiano, con la dieta mediterranea e i pasti distribuiti in modo diverso durante la giornata, per perdere peso e abbandonare i pensieri negativi. E di essersi accorta che gli italiani non ti guardano severi se non rispetti i loro canoni estetici, semplicemente guardano altre…

https://www.theglobeandmail.com/life/travel/article-italy-helped-me-make-peace-with-my-weight-and-shape/