Ristretto Italiano – 24 febbraio 2022

Ristretto Italiano – 24 febbraio 2022

Italia e Russia: Salvini contro ogni tipo di sanzione. Arrestato il cardiologo finto ginecologo di Catanzaro: 63 donne lo hanno denunciato. Contrordine: per Malagò niente Djokovic agli internazionali di Roma. Le griffe della moda: sempre meno i figli che seguono le orme di famiglia.

Nella battaglia tra Russia e Occidente l’Italia sta giocando una partita complicatissima, scrive Prensa Latina: difendere la sovranità di Kiev senza rompere con Mosca. Dopo un lungo silenzio Draghi ha detto che la fedeltà di Roma all’Alleanza Atlantica resta fuori dubbio, d’altra parte i costi economici e finanziari legati all’escalation della guerra potrebbero essere altissimi. E si frammenta, intanto, la posizione dei singoli partiti che sostengono il governo con Matteo Salvini che dà l’impressione – leggo – di volere fermare ogni iniziativa contro Mosca.

https://www.ansalatina.com/americalatina/noticia/mundo/2022/02/22/italia-si-a-sanciones-pero-evitar-guerra-europa_2bcf254d-de95-4f01-8883-342cf8536142.html

Inevitabile trovare, anche sulla stampa estera, la notizia del cardiologo ospedaliero che all’occorrenza si fingeva ginecologo e ha abusato sessualmente di almeno 63 donne. “Almeno” in quanto ben poche, si sa, trovano il coraggio di denunciare. Accadeva a Soverato, nel Catanzarese, trovo la notizia sull’Huffington Post spagnolo, lui è stato arrestato. Il meccanismo era collaudato: durante le visite cardiologiche in ospedale lasciava intendere, alle vittime che gli piacevano, che avrebbero potuto avere disfunzioni all’apparato riproduttivo, spiegava loro di essere anche ginecologo, e le invitava nel suo studio privato, trasformato in un set con telecamere nascoste.. Giunto al dunque spiegava alle donne che quel particolare tipo di esame andava svolto in un stato di eccitazione e il resto non è difficile da immaginare.

https://www.huffingtonpost.es/entry/detenido-un-falso-ginecologo-tras-abusar-sexualmente-de-63-mujeres-en-italia_es_6215b223e4b0afc668b7fd5f

Contrordine Djokovic. Nonostante l’invito della sottosegretaria allo sport, Valentina Vezzali, ai prossimi internazionali di Roma (in quanto per giocare all’aperto il Green pass non serve), il presidente del CONI, Malagò, ha detto NO. Ne dà conto Sport News dal lontano Belize. Di fronte a tanti italiani cui viene vietato di fare sport per le loro posizioni NoVax, quello sarebbe un messaggio sbagliato. Contrario anche Alessandro Panatta. Nel frattempo il campione serbo, ora ai campionati di Dubai, non ha escluso di tagliare la testa al toro decidendo di vaccinarsi.

https://www.sportnews.bz/artikel/tennis/einfach-nur-falsch-djokovic-ist-in-italien-nicht-erwuenscht

Italian Style. Sempre di più i figli dei marchi più famosi vanno per la loro strada. E’ il New York Times che dedica un lungo servizio a quella che, nel titolo, chiama la diaspora familiare della moda italiana. Il capitalismo familiare, caratteristica tipica dell’imprenditoria italiana, sta lentamente tramontando, annota il quotidiano americano. Un tempo i Missoni subentravano ai genitori di generazione in generazione, così i Fendi, i Ferragamo, i Pucci; gli Zegna sono alla quarta generazione. Ma molto cambia oggi che la globalizzazione del lusso ha portato la vecchia azienda a conduzione familiare a vendere quote di proprietà e a quotarsi in borsa. I figli d’arte, oggi, guardano oltre il parapetto ancestrale e studiano per fare altro. Alice Etro, 34 anni, lavora nell e-commerce di articoli per la casa e dice “alla nicchia preferisco la massa”. Alessandro Marinella alle cravatte ha preferito il food. E Francesca Versace, 39 anni, si è buttata nella tecnologia applicata alla musica.

https://www.nytimes.com/2022/02/22/style/italian-family-businesses-milan-fashion-week.html

Nella battaglia tra Russia e Occidente l’Italia sta giocando una partita complicatissima, scrive Prensa Latina: difendere la sovranità di Kiev senza rompere con Mosca. Dopo un lungo silenzio Draghi ha detto che la fedeltà di Roma all’Alleanza Atlantica resta fuori dubbio, d’altra parte i costi economici e finanziari legati all’escalation della guerra potrebbero essere altissimi. E si frammenta, intanto, la posizione dei singoli partiti che sostengono il governo con Matteo Salvini che dà l’impressione – leggo – di volere fermare ogni iniziativa contro Mosca.

https://www.ansalatina.com/americalatina/noticia/mundo/2022/02/22/italia-si-a-sanciones-pero-evitar-guerra-europa_2bcf254d-de95-4f01-8883-342cf8536142.html

Inevitabile trovare, anche sulla stampa estera, la notizia del cardiologo ospedaliero che all’occorrenza si fingeva ginecologo e ha abusato sessualmente di almeno 63 donne. “Almeno” in quanto ben poche, si sa, trovano il coraggio di denunciare. Accadeva a Soverato, nel Catanzarese, trovo la notizia sull’Huffington Post spagnolo, lui è stato arrestato. Il meccanismo era collaudato: durante le visite cardiologiche in ospedale lasciava intendere, alle vittime che gli piacevano, che avrebbero potuto avere disfunzioni all’apparato riproduttivo, spiegava loro di essere anche ginecologo, e le invitava nel suo studio privato, trasformato in un set con telecamere nascoste.. Giunto al dunque spiegava alle donne che quel particolare tipo di esame andava svolto in un stato di eccitazione e il resto non è difficile da immaginare.

https://www.huffingtonpost.es/entry/detenido-un-falso-ginecologo-tras-abusar-sexualmente-de-63-mujeres-en-italia_es_6215b223e4b0afc668b7fd5f

Contrordine Djokovic. Nonostante l’invito della sottosegretaria allo sport, Valentina Vezzali, ai prossimi internazionali di Roma (in quanto per giocare all’aperto il Green pass non serve), il presidente del CONI, Malagò, ha detto NO. Ne dà conto Sport News dal lontano Belize. Di fronte a tanti italiani cui viene vietato di fare sport per le loro posizioni NoVax, quello sarebbe un messaggio sbagliato. Contrario anche Alessandro Panatta. Nel frattempo il campione serbo, ora ai campionati di Dubai, non ha escluso di tagliare la testa al toro decidendo di vaccinarsi.

https://www.sportnews.bz/artikel/tennis/einfach-nur-falsch-djokovic-ist-in-italien-nicht-erwuenscht

Italian Style. Sempre di più i figli dei marchi più famosi vanno per la loro strada. E’ il New York Times che dedica un lungo servizio a quella che, nel titolo, chiama la diaspora familiare della moda italiana. Il capitalismo familiare, caratteristica tipica dell’imprenditoria italiana, sta lentamente tramontando, annota il quotidiano americano. Un tempo i Missoni subentravano ai genitori di generazione in generazione, così i Fendi, i Ferragamo, i Pucci; gli Zegna sono alla quarta generazione. Ma molto cambia oggi che la globalizzazione del lusso ha portato la vecchia azienda a conduzione familiare a vendere quote di proprietà e a quotarsi in borsa. I figli d’arte, oggi, guardano oltre il parapetto ancestrale e studiano per fare altro. Alice Etro, 34 anni, lavora nell e-commerce di articoli per la casa e dice “alla nicchia preferisco la massa”. Alessandro Marinella alle cravatte ha preferito il food. E Francesca Versace, 39 anni, si è buttata nella tecnologia applicata alla musica.

https://www.nytimes.com/2022/02/22/style/italian-family-businesses-milan-fashion-week.html