Ristretto Italiano – 24 novembre 2021

Ristretto Italiano – 24 novembre 2021

Draghi il deposta: da Bruxelles l’articolo controcorrente di Politico Eu. Oltre 200 milioni di multa a Apple e Amazon: Italia ancora protagonista. Suicidio assistito: la prima volta in Italia. Delitto di Perugia: libero anche l’ultimo condannato.

Welcome to Draghistan, titola da Bruxelles Politico-Eu alludendo a sistemi definiti dittatoriali del nostro Premier che ha imposto il green pass quasi ai livelli del Turkmenistan e degli altri regimi totalitari asiatici. Più di mille docenti universitari, scrive la rivista, si sono definiti favorevoli al vaccino ma non al GreenPass considerato incostituzionale, discriminatorio e divisivo. Sotto la lente anche il carattere sostanzialmente unitario di questo governo nel quale, una figura dell’autorevolezza indiscussa come è Draghi, soffoca nei fatti ogni tentativo di dissenso dentro la compagine. Draghi non fa alcuna mediazione politica, decide e basta. E il Parlamento, con ricorso alle fiducia, diventa un notaio che timbra decisioni prese altrove.

https://www.politico.eu/article/mario-draghi-coronavirus-restrictions-vaccines-crisis/

Interesse internazionale per la multa milionaria che il Garante Italiano per la Concorrenza ha inflitto a Apple e Amazon per l’aver escluso una serie di rivenditori di prodotti Apple dalla piattaforma per vendite on line più seguita nel mondo, ovvero Amazon. Lo schema adottato con un accordo del 2018, sostiene il Garante, ha come unico scopo quello di limitare il numero dei concorrenti violando così le normative europee. Apple dovrà pagare 134 milioni e mezzo, Amazon 68,7.

https://datanews.knack.be/ict/nieuws/italiaanse-mededingingswaakhond-legt-apple-en-amazon-boete-van-200-miljoen-euro-op/article-news-1804351.html?cookie_check=1637685572

Anche il metodo Gualtieri per pulire Roma lo troviamo, come era logico aspettarsi, sui media di mezzo mondo. Per non finire nel novero dei venditori di promesse, scrive dalla Germania la Augsburger Allgemeine, il nuovo sindaco di Roma, che ha promesso di pulire la Capitale prima di Natale, ha investito tre milioni di euro per premiare i netturbini che non faranno assenze per malattia. In una metropoli dove l’assenteismo pubblico è attestato sul 15 per cento, ogni operatore ecologico incasserà a gennaio un bonus di 360 euro se non sarà mai stato a casa, cifra che si abbassa a 200 euro in caso massimo di 5 giorni  documentati da certificato medico. La scommessa del neo sindaco è quella di fare scendere l’assenteismo al 10 per cento.

https://www.augsburger-allgemeine.de/panorama/Italien-Muell-Krise-in-Rom-Wer-nicht-blaumacht-bekommt-einen-Bonus-id61105146.html

Suicidio assistito: la prima volta in Italia. La rete radiotelevisiva olandese Nos definisce un evento storico l’autorizzazione a morire ricevuta da un uomo di 43 anni paralizzato dalla testa in giù dopo un incidente di dieci anni fa. Da qualche tempo aveva ricevuto l’autorizzazione a morire in Svizzera ma ha voluto continuare a lottare per aprire una strada all’eutanasia legale anche nel nostro Paese. Unica differenza è che in Italia nessuno potrà somministrargli il farmaco letale ma dovrà assumerlo egli stesso pigiando un bottone. E a lui è rimasto solo l’uso di un dito mignolo.

https://nos.nl/artikel/2406783-voor-het-eerst-krijgt-iemand-hulp-bij-zelfdoding-in-italie

Libero dopo 16 anni, e con un mese e mezzo di anticipo Rudy Guedè, unico condannato per l’omicidio, nel 2007 a Perugia, delle studentessa britannica Meredith Kercher. La notizia, sfuggita per lo più alla grande stampa italiana, è ripresa dal Washington Post, considerato il grande clamore suscitato dalla vicenda negli Stati Uniti. Americana, infatti, è Amanda Knox, la ex studentessa che a Perugia divideva l’appartamento con la Kercher e, benché completamente scagionata dall’omicidio, in Italia si fece quattro anni di carcere. Guedè ha sempre negato la propria colpevolezza.

https://www.washingtonpost.com/world/italy-frees-man-convicted-of-2007-murder-of-meredith-kercher/2021/11/23/f329db62-4c74-11ec-a7b8-9ed28bf23929_story.html