Ristretto Italiano – 26 gennaio 2022

Ristretto Italiano – 26 gennaio 2022

Quirinale. Per il primo scrutinio la sinistra sceglie scheda bianca. Draghi sempre in bilico. Covid: già un milione di bambini vaccinati. Per le autorità sanitarie il picco è raggiunto; ora comincia la discesa.

Italia. Sinistra e Movimento 5 stelle nella prima tornata di voto per il Presidente della Repubblica scelgono scheda bianca. La notizia del giorno è questa. Prendo la notizia dall’altro emisfero, dalla testata brasiliana Istoe, che da notizia di come PD, Liberi e Uguali e i 5stelle abbiano scelto di non indicare un nome. Un segnale per stimolare la scelta di un nome di alto profilo con gli alleati che sostengono l’attuale governo Draghi.

https://istoe.com.br/italia-esquerda-e-m5s-votarao-em-branco-em-1a-sessao/

Il voto presidenziale inizia con Draghi in bilico – titola Reuters – causa una riluttanza tra alcuni partiti a sostenerlo per la paura che il suo trasloco possa portare a un voto anticipato che vogliono evitare. Resta il fatto – sempre secondo l’analisi dell’agenzia di stampa britannica – che, se non eletto, potrebbe essere lo stesso Draghi a non voler continua a guidare il governo di fronte a un aumento della litigiosità tra i partiti che lo sostengono. Tra i candidati in pole – chiude Reuters – Casini, Amato e Belloni.

https://www.reuters.com/world/europe/italys-parliament-starts-voting-president-wide-open-race-2022-01-24/

In Italia raggiunto il milione di bambini vaccinati con la prima dose su un totale di tre milioni e seicentomila. Poco meno di 260mila hanno completato il ciclo vaccinale. La notizia che i bambini stanno sviluppando sintomi più gravi dovuti alla variante Omicron – scrive Ansa Brasil – è il motivo principale che ha mobilitato la maggior parte dei genitori.

https://ansabrasil.com.br/brasil/noticias/italia/noticias/2022/01/23/italia-tem-mais-de-1-milhao-de-criancas-vacinadas-com-1-dose_679369de-9454-42fc-bd71-b8ff35b7ea94.html

Italia che, secondo il generale Figliolo è arrivata al picco di infezioni da Omicron con i casi di contagio ormai in declino. Lo riferisce Times of Malta che poi parla con ammirazione della nostra strategia anti Covid dall’inizio della pandemia fino alla decisione di obbligare gli ultracinquantenni a vaccinarsi. La variante Omicron è ora la dominante in tutta l’Unione.

https://timesofmalta.com/articles/view/italy-says-omicron-has-peaked-cases-in-decline.929929

Roma come il Bronx, almeno nel racconto nel quale il sito rumeno Gandul racconta la scorribanda di un gruppo di hooligan nella capitale venerdì scorso. Un gruppo di giovani rumeni e italiani – leggo – forse drogati hanno preso di mira verso le 23 la stazione della metropolitana di Rebibbia, alla periferia est di Roma. Scavalcati i fornelli sono riusciti a evitare gli agenti che hanno provato a bloccarli e hanno proseguito insultando i presenti fino a picchiare un uomo in attesa del convoglio. E un agente ha sparato due colpi di Beretta in aria.

https://www.gandul.ro/stiri/un-grup-de-tineri-romani-si-italieni-a-provocat-haos-la-metroul-din-roma-au-fost-trase-focuri-de-arma-19741371

Dall’Ohio, The Columbus Dispatch, racconta la commovente storia del ritorno negli Stati Uniti, dopo oltre ottanta’anni, della medaglietta che un militare americano smarrì sulla spiaggia di Anzio nei giorni che seguirono lo sbarco alleato del 1944. Militare comunque sopravvissuto e morto nel 2016 all’età di 94 anni. Il reperto, trovato da un appassionato di storia del luogo che da anni setaccia il litorale in cerca di testimonianze, è stato restituito alla nipote dell’uomo che ora vive a Gallipolis, sulle rive del fiume Ohio, dove fa l’infermiera. Donna che ricorda di come il nonno le dicesse spesso che quei ricordi di guerra non smisero mai di perseguitarlo.

https://eu.dispatch.com/story/news/local/2022/01/24/world-war-ii-dog-tags-anzio-italy-returned-ohio-family/9117219002/