Ristretto Italiano – 28 giugno 2021

Ristretto Italiano – 28 giugno 2021

Se minorenni i figli non possono vaccinarsi senza il consenso dei genitori; i libri scolastici tardano a dimenticare gli stereotipi di genere; Si moltiplicano gli esperti stranieri che suggeriscono di comprare il debito italiano.

La richiesta di aiuto dei due adolescenti toscani che vogliono vaccinarsi nonostante i genitori noVax è arrivata alla redazione dello spagnolo El Mundo. Che racconta come questi due fratelli fiorentini di 16 e 17 anni si siano rivolti a uno studio legale per verificare che cosa possano fare per ottenere l’antiCovid. E lo studio interpellato ha risposto che no, un minorenne in Italia non può decidere sulla propria salute né nominre un avvocato. Sballarsi in discoteca è possibile, vaccinarsi no. Uno di quei casi che una scuola attenta agli studenti segnalerebbe ai servizi sociali.

https://www.elmundo.es/ciencia-y-salud/salud/2021/06/24/60d41bfb21efa04b5e8b45a5.html

In Italia gli editori di libri per la scuola abbattono gli stereotipi di genere. Lo scrive dalla Francia Le Economiste riprendendo un’intervista del Corriere della Sera a Irene Biemi, autrice di un saggio sull’educazione sessista. E spiega, la specialista in educazione di genere, che sbarazzarsi dei luoghi comuni,|| quella della mamma regina della casa, del papà libero di scegliersi la professione che preferisce, dei maschietti monelli e delle femminucce carine e ordinate, !! non è certo facile. Anzi, rispetto a qualche passo avanti degli ultimi anni novanta sembra ci sia un, diciamo, ritorno alla tradizione. Perchè, spiega Biemi, le scuole hanno paura, l’istruzione è sempre un passo indietro rispetto alla società.

https://translate.google.com/translate?hl=&sl=fr&tl=it&u=https%3A%2F%2Fwww.leconomiste.com%2Farticle%2F1078415-en-italie-les-editeurs-de-manuels-scolaires-suppriment-les-stereotypes-de-genre

La rivista degli investitori spagnoli Rankia Pro elenca i tre principali motivi per i quali si dovrebbe prendere in seria considerazione il debito italiano. Le opportunità di investimento attuali sono ottime e redditizie. Inoltre la politica italiana ha conosciuto un grande rinascimento e sulla scena europea Roma vale addirittura di più di quanto pesa. Draghi ha iniziato ottimamente il suo mandato e quando in Parlamento affermò che senza l’Italia non c’è l’Europa sapeva quel che diceva. Per non parlare della sua rete di contatti.

https://es.rankiapro.com/tres-razones-por-que-inversores-deben-tener-cuenta-deuda-italiana/

La migliore chef donna in Italia è una canadese di Montreal e lavora a Modena a Casa Maria Luigia, gomito a gomito, padella a padella, con il celeberrimo Bottura. Trovo la notizia sul network canadese CBC. Jessica Rosval, 35 anni, è cresciuta nel Quebec dove ha mosso i primi passi in cucina. La scintilla per l’Italia scoppiò durante un viaggio del 2013 che la vide fare tappa alla Francescana e, come nei film, quando Bottura uscì per salutare gli ospiti fece il primo passo. Oggi è riconosciuta la chef donna dell’anno nella guida Michelin e sul grembiule ha appuntato la prima stella.

https://www.cbc.ca/news/canada/montreal/quebecer-best-female-chef-in-italy-1.6063974

Case a buon mercato: croce e delizia degli stranieri che vogliono vivere per qualche tempo in Italia. Questa volta chi parla alla CNN è Roy Patrick di Oxford, 67 anni, una vita trascorsa come concessionario di auto e moto. Lui ha comprato in Liguria, sull’appennino, al confine col Piemonte. Tra le varie proposte ha scelto una piccola vecchia scuola abbandonata che il Comune di Carrega gli ha venduto per 16mila dollari. Ciò che racconta con maggiore stupore è che, per mostrargli l’edificio, il sindaco dovette entrare dalla finestra, dopo essere salito su una scala a pioli percè la porta era bloccata dall’interno; e che la cosa più bella è stata trovare nella soffitta un tesoro di vecchi calamai, quaderni e registri.

https://cnnespanol.cnn.com/2021/06/21/comprar-casa-barata-italia-testimonio-trax/