Ristretto Italiano – 28 luglio 2022

Ristretto Italiano – 28 luglio 2022

Vladimir Putin: il convitato di pietra nelle elezioni italiane. 77 miliardi: tanto è il valore sociale del Colosseo secondo Deloitte. Italiani all’Estero: tempo fino a domenica 31 per comunicare come vorrete votare.

Sempre politica in apertura con l’Italia che ancora per un bel po’ terra banco sulla stampa estera. “Sulla scena politica italiana  – scrive il Washington Post – entra un ospite non invitato dal freddo nord: Vladimir Putin”. Non è una novità – continua la redazione americana – che il Presidente Russo abbia rapporti un po’ troppo amichevoli con una discreta parte dei leader politici italiani danneggiando la credibilità di Roma. Da Matteo Salvini che va sulla piazza Rossa indossando una maglietta pro Putin e flirtando apertamente con i partiti nazionalisti moscoviti. Senza parlare degli scambi di cortesie, ormai storici, con Silvio Berlusconi il quale ultimamente, almeno a parole, si è schierato dalla parte di Draghi; Draghi che nei suoi mesi di governo ha chiarito ogni ambiguità lasciata dai governi precedenti, Conte compreso. Alcuni anzi – prosegue la testata di Washington DC – sostengono che la caduta di Draghi non sia estranea a ciò. Tutto ora sta nel vedere che cosa Giorgia Meloni potrà, se veramente prenderà il potere, con due alleati del genere; quanto campo libero avrà lei che di politica internazionale non ha grande esperienza. Quanto Putin vorrà mettere alla prova la sua determinazione nel portare avanti la politica atlantista di Draghi.

https://www.washingtonpost.com/business/with-draghi-gone-putin-may-make-moves-on-italy/2022/07/27/cad30dbc-0d69-11ed-88e8-c58dc3dbaee2_story.html

Giorgia Meloni, appunto. Oggi tocca a Deutsche Welle spiegare ai suoi lettori chi è la donna che si appresta a governare l’Italia; la donna a capo di un partito passato da 4 elettori che l’hanno votato alle ultime elezioni del 2018, a un italiano su quattro che oggi lo indica nei sondaggi come intenzione di voto. Meloni, che sta cercando di spostare il suo partito dalla destra estrema al centro destra, un anno fa con una circolare ha vietato a tutti i suoi dirigenti di fare dichiarazioni estreme e, soprattutto, il saluto romano. Ma, ricorda Deutsche Welle, oltre a questo non va, le distanze dal fascismo non le ha prese apertamente e la fiamma su cui invita a mettere la croce simboleggia la fiamma eterna che brucia sulla tomba del duce. Se è arrivata così lontano – scrive la redazione tedesca – è grazie soprattutto allo stato di disorientamento del centrosinistra. Meloni non appare dal nulla, è da anni che si prepara a governare. Lontana da Marine Le Pen, è pro Ucraina e sull’Unione Europea il suo obiettivo è trasformarla in una libera unione economica.

https://www.dw.com/en/rising-star-of-italian-far-right-giorgia-meloni-eyes-top-job/a-62604896

La ritrovata instabilità politica porta con sé il calo della fiducia delle imprese e dei consumatori. Ne scrive UsNews, prendendo un lancio di Reuters, e precisando che nel settore manifatturiero la fiducia è scesa da 109,5 a 106,7 su una previsione di calo a 108. La fiducia del consumatore da 98,3 a 94,8 su una previsione di calo a 96,6. Le turbolenze politiche – commenta il servizio – sono tornate sull’Italia in un contesto economico difficile benché, fino a quel momento, la terza economia europea sembrasse reggere meglio del previsto.

https://money.usnews.com/investing/news/articles/2022-07-27/italy-business-and-consumer-confidence-morale-fall-in-july-as-political-instability-returns

Quanto vale il Colosseo. Ecco i risultati dello studio di Deloitte, l’azienda di consulenza e revisione britannica leader nel suo campo, come riportato dalle maggiori testate internazionali. Il Colosseo, monumento tra i più iconici d’Italia, se non il più iconico, contribuisce al Pil italiano per un miliardo e 400 milioni di euro l’anno come attrazione turistico-culturale e il suo valore sociale è valutato in 77 miliardi. Valore sociale significa valore materiale più valore immateriale e, nel caso specifico, il valore immateriale è considerato maggiore rispetto ai benefici economici che il monumento può produrre. Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco dal 1980, il Colosseo è considerata una delle sette meraviglie del mondo; nel solo 2019 ha attirato più di 7 milioni di visitatori dal mondo intero con un prezzo di entrata che si aggira sui dieci euro.

https://www.businessmagazin.ro/actualitate/mandria-romei-celebrul-colosseum-a-fost-auditat-de-deloitte-21032899

Un’informazione, per chiudere, che può essere molto utile a chi segue questo podcast dall’estero, oltre il 18 per cento con netta prevalenza degli Argentini. Il sito brasiliano Italianismo informa tutti i cittadini italiani residenti all’estero che avranno tempo fino al 31 luglio, ovvero fino a domenica prossima, per comunicare se per le prossime elezioni politiche voteranno nel Paese dove attualmente si trovano o in Italia. Attenzione che, in pratica, ‘fino al 31 luglio’ significa oggi e domani. La comunicazione va data al consolato e il modulo si trova sul sito della Farnesina, esteri.it. In mancanza di comunicazione i nostri expat riceveranno il materiale per votare per corrispondenza. Con la recente riforma costituzionale il numero dei parlamentari eletti all’estero scenderà da 18 a 12, otto deputati e quattro senatori.

Italianos no exterior têm até 31/7 para decidir local de votação