Ristretto Italiano – 3 aprile 2022

Ristretto Italiano – 3 aprile 2022

Italia, fra un anno si vota ma nessuno a Palazzo sembra considerarlo. Rifiuti: Roma tenta l’impossibile. L’inceneritore rimarrà come il ponte sullo stretto? Salario medio degli italiani: 2500 euro/anno sotto la media europea.

Ancora nessuna coalizione sicura per le prossime elezioni politiche italiane del 2023. E’ molto lucida l’analisi politica del nostro Paese della testata spagnola Atalayar. Quattro anni dopo il varo dell’attuale legislatura tutto è in alto mare. Nulla si sa se non che le prossime Camere saranno dimezzare, secondo il referendum del 2020, e che rivincerà la destra. Ma quale destra? Meloni, come appare oggi, o Salvini che potrebbe recuperare terreno se causa guerra dovesse crescere un sentimento di nazionalismo? Il centro sinistra è ancora in alto mare con il PD, retto da un segretario che sembra di passaggio, che ancora non sa se si alleerà con i cinque stelle. Cinque stelle peraltro in caduta libera: loro e il loro nuovo leader ex premier. Resta l’amalgama informe delle coalizioni di centro che continuano a moltiplicarsi; ma se la legge elettorale non cambierà, e non cambierà, resta lo sbarramento al 3 per cento per i singoli e al 10 per le coalizioni, soglia impervia. Fino alle regionali siciliane di ottobre, solitamente cartina di tornasole per le nazionali, nulla capiremo, conclude l’articolo. Salvo che si vada al voto anticipato.

https://atalayar.com/blog/italia-un-ano-de-las-elecciones-generales-y-sin-ninguna-coalicion-segura

Nel caos spazzatura, il sindaco di Roma tenta l’impossibile. Titolo dell’austriaco Der Standard sul termovalorizzatore proposto da Roberto Gualtieri per il trattamento dei rifiuti della Capitale. Riguardo la sua promessa elettorale numero uno, ovvero quella di liberare le strade di Roma dai cassonetti traboccanti, qualcosa è stato fatto, scrive la redazione viennese, ma pochino. Ed ora il passo successivo per una metropoli che produce dalle 4 alle 5mila tonnellate di rifiuti al giorno, la maggior parte dei quali viene trasportata all’estero a caro prezzo. Solo il due per cento viene smaltito in loco. l’Italia intera – continua l’articolo – è preda di un’irrazionale fobia di inceneritori; basti pensare che in tutta la penisola ce ne sono 37 contro i 126 della Francia di pochissimo più popolata. Il governo precedente dei 5stelle ha bloccato tutto in nome di una impossibile differenziata al 100 per cento. Gualtieri, conclude Der Standard, va avanti a testa bassa nonostante le critiche; vuole chiudere prima del Giubileo del 25. Ma nulla di più facile che si tratti di un altro Ponte sullo Stretto…

https://www.derstandard.at/story/2000135270528/roms-buergermeister-versucht-im-muellchaos-das-unmoegliche

Volete sapere qual è il salario medio di un lavoratore italiano?  Ne scrive la testata brasiliano Barcelos Na Net spulciando tra le tabelle di Eurostat. Premesso che siamo tra i peggio pagati d’Europa, e considerato il netto in busta, la risposta è 21mila 462 euro l’anno, 1.533 in busta, ma per 14 mesi. Il salario medio di un lavoratore europeo è invece di 24 mila e 4 euro, praticamente 2500 in più. I più ricchi sono svizzeri, islandesi e norvegesi con 40mila (loro però la sanità se la pagano a parte). I tedeschi si attestato sui 31mila 800, i francesi sui 27mila settecento. Peggio di noi spagnoli, di sotto di poco, poi con buste paga molto più leggere, bulgari, rumeni, lettoni, ungheresi e croati.

https://barcelosnanet.com/o-salario-medio-na-italia-e-de-e-21-46262-por-ano/

La ricetta degli spaghetti hawaiani vi mancava, vero. Era forse meglio lasciarvi nell’ignoranza, ad ogni modo visto che la BBC li suggerisce come un piatto di pasta adatto alle famiglie, che sfrutta al meglio i cibi in scatola, io ve la giro. Visto mai… Ci vogliono quattro etti di spaghetti, un cucchiaio di burro, una cipolla tritata, uno spicchio d’aglio tritato, 200 grammi di prosciutto cotto a cubetti, una lattina di ananas da 400 gr (silenzio!), 200 grammi di filadelfia, sale e pepe. Mentre la pasta cuoce (tanto loro la fanno andare un’eternità) sciogliete il burro, soffriggete la cipolla per 4/5 minuti, aggiungete l’aglio e il prosciutto e lasciante andare per altri tre minuti. Scolate l’ananas e lo tagliate a pezzetti, tenendo il succo. Aggiungete il filadelfia, i pezzi di ananas e metà del succo. Cuocete per altri tre minuti e aggiungete il rimanente succo. Scolate la pasta, la rimettete in padella, aggiungete l’orrida salsetta, condite con molto pepe, e … buttatela nel secchio. Scherzi a parte loro la presentano come una leccornia assoluta.

https://www.bbc.co.uk/food/recipes/hawaiian_spaghetti_67939