Ristretto Italiano – 6 febbraio 2022

Ristretto Italiano – 6 febbraio 2022

Olimpiadi, ecco il primo argento. Kiev plaude al sostegno manifestato da Mattarella all’Ucraina. Refrattari al vaccino: 30mila infermieri e 2200 medici sospesi in questi dieci mesi di obbligo.

Pechino. Prima medaglia olimpica nella prima giornata di giochi, da parte di Francesca Lollobrigida, pronipote della Gina nazionale, nel pattinaggio 3000metri di velocità. La notizia la trovo sulla testata sportiva tirolese Sport News. Si tratta di un argento; davanti all’italiana l’olandese Irene Schouten.

https://www.sportnews.bz/artikel/wintersport/eisschnelllauf/erste-olympia-medaille-fuer-italien

Da Kiev il sito UkrainInform riprende, dal discorso di insediamento del Presidente Mattarella, il passaggio a sostegno dell’Ucraina. “Non possiamo accettare che ora – ha detto il capo di stato italiano – senza nemmeno il pretesto della competizione tra diversi sistemi politici ed economici, i venti di guerra ancora una volta si alzino in un continente sopravvissuto alle tragedie della prima e della seconda guerra mondiale”

https://www.ukrinform.es/rubric-polytics/3397828-presidente-electo-de-italia-apoya-a-ucrania-ningun-pueblo-debe-temer-la-agresion-de-su-vecino.html

Il sito in lingue araba di Shafaqna, una delle principali organizzazioni internazionali di raccolta e diffusione di notizie sciite, intervista la giovane donna italiana, Emanuela Barbato, figlia dell’ex deputato Franco Barbato di Italia dei valori, che sei anni fa si convertì all’Islam. La donna, che oggi ha 28 anni e che oggi si chiama Aysha, si è detta tuttora convinta della scelta di avere sposato un ragazzo musulmano e di essersi trasferita con lui e con i due figli in India. Ha detto inoltre che l’Islam le ha dato subito un’impressione di religione della verità e di essere un modo per raggiungere la purezza del cuore. E, con riferimento alla famiglia d’origine, si è rammaricata dei giudizi molto negativi espressi dal padre.

İtaliyalı siyasətçinin qızı İslama gəlişi barədə danışdı

Sono 2254 i medici e dentisti italiani sospesi dalla professione per non essersi vaccinati contro il coronavirus; non potranno riprendere a lavorare fino a che non avranno caricato il certificato di avvenuta vaccinazione nel sistema digitale. Lo scrive dalla Germania NachRichtend  ricordando che l’obbligo per i sanitari è in vigore dal 20 aprile dello scorso anno e che anche le posizioni di 30mila infermieri risultano irregolari.

https://nachrichtend.com/in-italien-wurden-2-254-aerzte-suspendiert-weil-sie-ihre-patienten-nicht-geimpft-hatten/

Gastronomia, sito spagnolo, pubblica la lista dei peccati mortali che, secondo la sensibilità dei diversi Paesi, non si devono fare a tavola cucinando cibo italiano. E sono parecchi… Allora, anche se, un po’ a bocca storta, sono accettati il ragù bolognese, o le polpette, con gli spaghetti, sono considerati veniali i peccati di servire il risotto come contorno o di spezzare gli spaghetti prima di bollirli; non si fa ma non si viene fucilati. I crimini più grandi, invece, secondo gli intervistati di diversi paesi sulla cucina italiana sono, ananas sulla pizza a parte, mettere la pasta in acqua fredda e poi accendere il fuoco, sciacquare sotto acqua fredda la pasta già scolata, servire la pasta come contorno e, attenzione, sulla pasta non si mette il ketchup. C’è chi lo trova normale, in estremo oriente. Però qui non ci dovete provare…

https://www.20minutos.es/gastronomia/principal-crimen-puedes-cometer-preparar-pasta-segun-italianos-4952211/?autoref=true