Ristretto Italiano – 6 gennaio 2022

Ristretto Italiano – 6 gennaio 2022

Covid: una mamma inglese guida fino a Milano per fare vaccinare la sua bambina. Titoli di Stato: boom per la prima emissione di BTP a 30 anni. Regista ucraino arrestato a Napoli: un caso internazionale. Gli accordi inconfessabili tra palestinesi e Italia degli anni 80

Contro tutti i NoVax, l’inglese Daily Record racconta la storia di Alice Colombo, una donna di origine italiana residente nel Kent che, pur di far vaccinare la figlia, la ha caricata in auto e ha guidato fino a Milano; nel Regno Unito il vaccino è infatti ancora escluso prima dei 12 anni. Mia figlia è il bene più caro che ho – ha detto la donna – e la voglio proteggere al massimo oltre che dall’infezione anche dai possibili danni a lungo termine. Il viaggio in auto è durato 13 ore ma temeva il contagio da aereo.

https://www.dailyrecord.co.uk/news/uk-world-news/mum-drives-daughter-italy-vaccine-25857074

Boom di ordini per il nuovo BTP a 30 anni alla vigilia del voto per il Quirinale. All’asta di ieri – riferisce l’agenzia Reuters – la domanda ha superato i 43 miliardi di euro. L’arrivo di Draghi alla Presidenza del consiglio, lo scorso anno, aveva rafforzato la fiducia degli investitori nella capacità del nostro Paese di risanare le finanze pubbliche; e c’era attesa per questa prima prova del 2022 dal momento che l’ipotesi di un trasloco del Premier al Quirinale potrebbe innescare elezioni anticipate. Lo spread Germania Italia, che unidici mesi fa era sceso a 87 punti – il più basso dal 2015 – ieri era a 135. Al di là del rischio politico pesa anche l’imminente fine del programma di riacquisto di asset della BCE legato alla pandemia.

https://m.investir.lesechos.fr/actualites/italie-lancement-d-une-adjudication-a-30-ans-a-l-approche-du-vote-sur-la-presidence-1996074.html

Dall’Ucraina Kiev Post commenta l’arresto, a Napoli il 17 dicembre scorso, del regista teatrale ucraino Euegene Lavrenchuck. E’ stato bloccato durante lo scalo a Capodichino di un volo che lo doveva portare in Israele. Su di lui pende un allora rosso dell’Interpol emesso su richiesta della Russia dopo una condanna in contumacia per reati finanziari risalenti al 2014. Ora, spiega il quotidiano di Kiev, Roma potrà concedere l’estradizione solo se si ritenga che, nel paese richiedente, non rischi la pena capitale o la persecuzione politica. E il dubbio pesa proprio su questa seconda ipotesi in quanto l’artista si era espresso duramente, in passato, contro l’annessione della Crimea e, nel 2020, era stato oggetto di un pestaggio fuori dal Teatro Nazionale di Odessa.

Ukrainian Director Held in Italy on INTERPOL Alert for Russia

Commuove i lettori britannici la foto del piccolo Dominic Boschetti attaccato ai tubi che lo tengono in vita nell’ospedale di Montichiari, nel Bresciano. La pubblica il tabloid inglese Mirror. Il bambino che ha cinque anni, vive a Birmingham, e si trovava in Italia per festeggiare le festività con la famiglia d’origine del padre, è rimasto gravemente ferito quando, l’antivigilia di Natale, la loro auto è stata travolta da un camion. Se non fosse stata per la prontezza del genitore che gli ha praticato un massaggio cardiaco Dominic non sarebbe sopravvissuto.

https://www.mirror.co.uk/news/uk-news/heartbreaking-photo-brit-schoolboy-5-25841593

Terrorismo Palestinese: i patti col diavolo di Italia e Francia di quaranta’anni fa. Chiudo col servizio del francese I24 dopo la recente desecretazione degli atti riguardanti l’assalto alla sinagoga di Roma dell’82. Atti dai quali emergerebbero accordi sempre negati tra Roma e OLP: voi risparmiate gli obiettivi italiani, in cambio chiudiamo un occhio su azioni contro israeliani e ebrei, nel caso della Sinagoga ebrei italiani. La testata parigina ha dato voce all’ex ambasciatore israeliano in Italia Avi Panzer il quale afferma che se Andreotti a domanda negò, Cossiga al contrario lasciò intendere che qualcosa di vero c’era. E l’articolo continua denunciando che all’epoca qualcosa del genere c’era anche tra palestinesi e Francia.

https://www.i24news.tv/fr/actu/international/1641382045-terrorisme-palestinien-quand-l-italie-et-la-france-pactisaient-avec-le-diable