Ristretto Italiano – 6 settembre 2021

Ristretto Italiano – 6 settembre 2021

L’Italia e il miracolo economico che verrà; Escludere dalla conversione all’elettrico entro il 2035 Ferrari e Lamborghini; l’ambasciata a Kabul riapre nel Qatar; fine ingloriosa della ladra di telefonini belga.

Dopo gli orrori della pandemia l’Italia vuole credere nel miracolo economico. E’ questo il titolo che Radio Canada dà a un servizio sul meeting annuale di Cernobbio. Morale delle aziende alle stelle, disoccupazione in calo nonostante la fine del blocco dei licenziamenti, crescita sopra il 5 per cento. Tutti d’accordo sul ruolo propulsore di Mario Draghi, l’uomo che nove anni fa salvò l’Euro; gli imprenditori lo vedono capace, credibile e come elemento di stabilità. E, altro fattore non da poco, l’Italia è riuscita a prendere la fetta più importante, 750 miliardi, del Next Generation EU. Qui il merito fu di Conte, che però nell’articolo non viene citato.

https://ici.radio-canada.ca/nouvelle/1821719/italie-optimiste-croissance-malgre-pandmie

L’Italia sta facendo pressioni su Bruxelles perché escluda le auto sportive, Ferrari e Lamborghini, dall’obbligo di eliminare l’uso del motore a combustione entro il 2035. Lo ha dichiarato il ministro Cingolani all’agenzia Bloomberg e ritrovo la notizia sul canale olandese di MSN. L’Italia è naturalmente con l’Europa per la conversione all’elettrico ma, in sostanza, chiede di salvare questa nicchia di supercar vendute, per altro, in numero molto ridotto: 9mila Lamborghini e 7500 Ferrari l’anno scorso contro i Cinque Milioni e Tre venduti dalla sola Wlkswagen. Ciò nonostante la moratoria richiesta non sarà per tempi particolarmente lunghi: Ferrari prevede di presentare il primo prototipo totalmente elettrico per il 2025. Dal 2023 ci saranno le ibride.

https://www.msn.com/nl-nl/geldzaken/nieuws/itali%C3%AB-vraagt-brussel-om-eigen-sportwagens-te-sparen-voor-nieuw-klimaatbeleid/ar-AAO7hrY?li=BB13ppTU

L’ambasciata Italiana in Afghanistan sarà trasferita da Kabul al Qatar. Ne ha dato notizia ieri il sito francese della Tribune dopo l’annuncio del Ministro De Maio a Cernobbio. Altri Paesi occidentali, compresa l’Unione Europea, hanno chiuso le loro missioni diplomatiche a Kabul, dopo la presa del potere da parte dei Talebani, in attesa di vedere che cosa farà il nuovo governo. Restano invece Cina, Iran, Pakistan, Russia e Turchia. Il Qatar ospita gli uffici dei Talebani dal 2013 e dalla prossima settimana istituirà voli giornalieri per portare in Afghanistan aiuti umanitari.

https://www.latribune.fr/depeches/reuters/KBN2G109Q/l-ambassade-d-italie-a-kaboul-sera-transferee-au-qatar.html

Il quotidiano belga Sud Info racconta di quella loro connazionale, turista 54enne, che nei bagni dell’aeroporto di Falconara, lunedì scorso, al suo arrivo aveva rubato un iPhone 11. Alla vittima del furto aveva negato di aver visto quel telefonino lasciato sui lavandini ma la ragazza, che non si è data per vinta, la ha pedinata fino al parcheggio da dove la ladra si è allontana su  un’auto a noleggio. Consegnato il numero di targa alla Polizia incrociare i dati è stato poco più che un gioco e la turista è stata arrestata ieri, alla fine della vacanza, mentre si stava per imbarcare alla volta di Charleroi.

https://www.sudinfo.be/id414870/article/2021-09-05/en-week-end-en-italie-cette-belge-de-54-ans-vole-un-telephone-laeroport-avant

E sempre a proposito di furti e di aeroporti il quotidiano venezolano La Voce d’Italia riferisce che il tabaccaio presso il quale un’anziana signora ha comprato un biglietto Gratta e Vinci da 500mila euro, poi rapinata, è stato fermato mentre all’aeroporto di Fiumicino era in partenza per Fuerteventura nelle Canarie, Spagna. L’uomo, che non aveva con se il biglietto vincente – peraltro bloccato – è stato rimesso in libertà essendo incensurato; in teoria, dopo avere denunciato il furto, potrebbe provare a ripartire. L’unica cosa che rischierebbe per davvero, scrive La Voce dal Venezuela, è di perdere la licenza dei Monopoli.

Ruba gratta e vinci, tabaccaio bloccato a Fiumicino