Ristretto Italiano – 7 luglio 2021

Ristretto Italiano – 7 luglio 2021

Ristretto Italiano 7 luglio 2021

Santa Subito: tanti superlativi negli articoli che salutano la Carrà; Sanitari No Vax: fra una settimana in Tribunale;  Disfida del Prosecco Italia-Croazia: Stagione Due

Quando una come Raffaella Carrà se ne va il soggiorno sembra subito un po’ più vuoto e silenzioso. Questo l’attacco dell’articolo che la tedesca SudDeutsche Zeitung dedica alla scomparsa di Raffaella Carrà. E’ quello che è successo agli italiani che, per una casualità del destino, proprio ieri sono stati uniti in un lutto comune. La regina del sabato sera, leggo ancora, era una voce libera contro tabù e bigottismo, e la sua morte scatena tanta partecipazione che non manca molto alla trasfigurazione. E poi, cito ancora dal quotidiano tedesco, ai tempi di Pronto Raffaella era talmente nazional popolare che non è azzardato affermare che apparteneva al personale della Repubblica.

https://www.sueddeutsche.de/medien/raffaella-carra-italien-nachruf-1.5343413

Trecento operatori sanitari italiani, tra medici e infermieri, sfidano in Tribunale lo Stato Italiano che ha loro imposto la vaccinazione antiCovid per poter continuare a stare in corsia. La notizia è ripresa dal sito bulgaro Web Cafè che, citando le parole del difensore,  parla di una battaglia non antiVax ma per la tutela dei diritti democratici. L’udienza è fissata per il 14 luglio. Le legge dell’aprile scorso, spiega la testata di Sofia, obbliga tutti gli operatori sanitari, pubblici e privati, a vaccinarsi; in caso contrario scatta l’allontanamento dal posto di lavoro senza stipendio. A meno che il datore di lavoro possa assegnarli a incarichi non a contatto con il pubblico.

https://webcafe.bg/international/300-zdravni-rabotnitsi-sadyat-italiya-zaradi-iziskvaneto-za-zadalzhitelna-vaksina.html

E sempre a proposito di vaccini e documenti, l’agenzia di stampa spagnola EFE riporta la notizia della rete criminali italiana che aveva trovato il modo di falsificare i Green pass, QR Code compreso, e metterli in vendita sul Deep Web. Nonostante i prezzi esorbitanti, e gli altissimi rischi per la salute, sottolinea EFE, migliaia di persone si erano rivolte ai canali illegali. Quando basterebbe farsi iniettare l’AntiCovid gratis.

https://www.efe.com/efe/espana/sociedad/desmantelan-en-italia-una-red-de-venta-certificados-y-vacunas-falsos/10004-4577700

Disfida del Prosecco – Stagione Due. Leggo sull’inglese Guardian che per la seconda volta l’Italia ha fatto ricorso in sede europea per far negare ai viticultori croati la denominazione di prosecco. La prima volta fu nel 2013 quando l’Italia protestò contro il nome Prosek e i croati sostennero che qualsiasi consumatore sa distinguere le differenze fra i due vini. Quello dalmata, prodotto con uve appassite, è un vino da dessert simile al vin santo, il nostro è un frizzante bianco. … Ma noi tifiamo Italia!

https://www.theguardian.com/world/2021/jul/02/croatia-and-italy-renew-feud-over-prosek-and-prosecco-wines

La coperta termica sul ghiacciaio del Presena, in Trentino, arriva alla sua tredicesima estate. Teli di geotessile, capaci di preservare anche sotto il solleone uno spessore di oltre tre metri di vene, sono stati stesi su una superficie di oltre 100mila metri quadri; ogni telo misura 70 metri per cinque. Trovo la notizia sul sito spagnolo Lugares De Nieve” che precisa come i teloni possano ridurre lo scioglimento del ghiacciato fino al 52 per cento. Un’operazione per la quale vengono impegnate, ogni anno, oltre 3.500 ore di lavoro. Intervistato, il glaciologo trentino Christian Casarotto spiega che, tuttavia, l’unica cosa che potrà invertire il trend allo scioglimento dei ghiacciati è la lotta ai cambiamenti climatici.

https://www.lugaresdenieve.com/?q=es/noticia/las-lonas-vuelven-cubrir-glaciar-presena-para-protegerlo-del-sol-y-conservar-la-nieve