Ristretto Italiano – 8 settembre 2021

Ristretto Italiano – 8 settembre 2021

Italia: il Covid ha abbassato l’aspettativa di vita di 13 mesi, più di 48 in Lombardia; Lavoro: il nostro problema non è tanto la manodopera quanto l’indifferenza ai diritti dei lavoratori; Fra impressione la scrofa di mare all’isola d’Elba.

Il Covid ha ridotto l’aspettativa di vita degli italiani di 13 mesi e mezzo. Ne scrive Associated Press su fonte Istat. La storica tendenza a salire si è arrestata nel 2019. Dopo l’Asia, ricorda l’agenzia di stampa, l’Italia Settentrionale è stato il primo paese occidentale a essere attaccato dal virus e proprio al Nord, tra Cremona Bergamo e Lodi, la possibilità di invecchiare crolla drammaticamente di oltre quattro anni. Il dato a oggi in Italia è di 79,7 anni per i maschi e 84,4 per le donne.

https://apnews.com/article/noticias-f89ab7d9f687be0b9a086b1d34387c49

Il problema dell’Italia, nel lavoro, non è tanto la carenza di manodopera quanto quella dei diritti dei lavoratori. Il titolo è del sito inglese Open Democracy; ne scrivono Letizia Palumbo e Alessandra Corrado. Il programma del governo di Roma per regolarizzare lo status dei lavoratori privi di documenti, spinto dalla pandemia, è stato un fallimento benché l’azione fosse stata intrapresa non tanto per una questione di etica quanto per evitare di rimanere senza manodopera soprattutto nella raccolta di frutta e ortaggi e nelle stalle. Se il piano italiano è fallito, secondo Open Dermocracy, questo dipende dalla caratteristica temporanea, emergenziale e troppo burocratica dei provvedimenti. Non c’è stato uno sguardo che andasse oltre al dramma del momento.

https://www.opendemocracy.net/en/pandemic-border/italys-problem-is-not-labour-shortages-but-a-shortage-of-workers-rights/

E sempre sull’economia la francese Tribune sottolinea come l’Italia continui a rivedere al rialzo le stime di crescita. L’aumento del Pil per l’anno in corso è oggi previsto al 5,8 per cento – come ha detto il ministro Franco al Forum di Cernobbio – 5,8 che rappresenta un 1,3 in più rispetto alla stima di aprile. Determinante il piano di investimenti sostenuti dal governo Draghi, ma c’è inoltre da considerare che si ragiona su un anno, come il 2020, nel quale il Più era crollato dell’8,9 per cento. Tuttavia, sottolinea la testata francese, la rinascita italiana era del tutto inaspettata.

https://www.latribune.fr/economie/union-europeenne/l-italie-n-arrete-pas-de-reviser-sa-croissance-a-la-hausse-891782.html

Ha fatto scalpore, anche a livello internazionale, il rinvenimento di una scrofa di mare maculata al largo dell’Isola d’Elba. L’aspetto del pesce, stando almeno alla foto, è veramente ripugnante. Come dice il nome inglese che la identifica, Rough Shark, la creatura marina è una specie di squalo dalla pelle ruvida. In Italia è rarissimo trovarla: vive principalmente nell’Atlantico Orientale, nel Mar Nero e in altre zone del Mediterraneo. Si muove preferibilmente a una profondità di 100-700 metri ed è innocuo per l’uomo.

https://www.fr.de/panorama/italien-mysterioeses-tier-vor-elba-entdeckt-diesen-meeresbewohner-kennt-wohl-kaum-jemand-90965470.html

Al Molise, la cosiddetta ‘regione che non esiste’ in quanto è quella che ogni Italiano dimentica quando gli chiedi di elencare le venti regioni italiane, l’inglese The Guardian dedica un servizio che fa venire una gran voglia di andarci. E, anche se il Molise fosse solo uno stato dell’anima, le parole del Guardian ti conquistano. Regione che esiste da millenni, sede della civiltà sannitica nel 5° secolo avanti Cristo e successivamente appartenuta al Regno di Napoli, il Molise è una delle aree che maggiormente persero popolazione nel corso del ventesimo secolo. Da lì, nella fattispecie da Ferrazzano, partirono anche i nonni di Robert de Niro. Turisticamente oggi la città con maggiore attrattiva è Termoli: stradine color pastello, i panni esposto che asciugano al sole, il mare turchese alla fine di ogni vicolo. E poi la spiaggia, una delle più belle dell’Adriatico. E poi l’entroterra con i vigneti, il cibo, archeologia di Altilia, le bellezze naturalistiche delle Goler dei Quirtino.

https://www.theguardian.com/travel/2021/sep/07/molise-italy-beaches-villages-towns-the-answer-to-your-holiday-dreams