Ristretto Italiano – 9 novembre 2021

Ristretto Italiano – 9 novembre 2021

Medici e infermieri No Vax: una ricetta per il disastro. Energia solare: solo specchi per tostare il caffè. Paperoni del mondo: ora siamo tra i primi dieci. Bella ciao: una rivista brasiliana spiega l’origine del lei motivo della Casa di Carta.

Personale ospedaliero non vaccinato: una ricetta per il disastro. Così la radio televisione serba titola un servizio nel quale spiega come gli anziani e gli infermi siano gli individui nei quali il vaccino si attenuta più velocemente e che metterli nelle mani di personale non vaccinato è una specie di licenza di uccidere. Poi cita noi tra chi si è mosso meglio. L’Italia, scrive, è stato tra i primi paesi a rendere obbligatorio il vaccino per i sanitari e a fine ottobre ne sono stati sospesi duemila per non avere osservato l’obbligo. 500 di questi sono stati reintegrati dopo essersi sottoposti alla vaccinazione.

https://www.rts.rs/page/stories/ci/%D0%9A%D0%BE%D1%80%D0%BE%D0%BD%D0%B0%D0%B2%D0%B8%D1%80%D1%83%D1%81/story/3135/koronavirus-u-svetu/4579613/nevakcinisano-osoblje-bolnice-nemacka-grcka-italija.html

Energia solare direttamente dal sole, nel senso letterale della parola. E’ ciò che fa la start up italiana Puro Sole nel racconto del canale greco di EuroNews. Praticamente i chicchi del caffè vengono tostati col calore sviluppato dal sole e convogliato attraverso un sistema di specchi sul caffè da tostare. Una tecnologia – afferma l’ideatore Daniele Tolomei – che permette di risparmiare circa 400 chili di anidride carbonica per ogni tonnellata di caffè tostato.

https://gr.euronews.com/2021/11/07/purosole-energeiaki-metavasi-me-iliako-kafe

L’Italia è entrata nella classifica dei primi dieci Paesi al mondo dove vivono i miliardari. La Top Ten di Forbes ci colloca al decimo posto, appunto, con 51 miliardari il più ricco dei quali è Giovanni Ferrero la cui azienda ha un patrimonio di 34 miliardi e cento milioni di dollari. Ai primi tre posti Stati Uniti, Cina e India. Dopo di noi Giappone, Australia, Francia. Una classifica che dimostra quanto le recenti disgrazie globali abbiano aumentato ulteriormente il divario fra ricchi e poveri; una classifica che non mi rallegra.

https://www.rtvbn.com/4015565/gde-zivi-najvise-milijardera-i-italija-usla-u-top-10

Bella Ciao. Che cosa significa la sigla della serie TV La Casa di Carta? Dal Brasile Tecmundo lo spiega ai suoi lettori. Bella ciao è la musica iconica che accompagna i personaggi durante la pianificazione delle rapine, e la celebrazione quando tutto va bene. Ecco. Dietro l’originale italiano c’è un contesto di lotta e resistenza durante la seconda guerra mondiale. La musica in Italia nacque tra le donne che lavoravano nelle piantagioni di riso. Lavoravano in condizioni terribili e denunciavano la paga bassa e la fatica insopportabile. E la Casa di Carta? Nella Casa di Carta, spiega ancora l’articolo, viene collegata al nonno del professore che combattè nella resistenza. Insomma, un inno contro il sistema che opprime la libertà, a costo della morte.

https://www.tecmundo.com.br/minha-serie/228134-la-casa-de-papel-bella-ciao-musica-tema-serie.htm

E, prima di chiudere, volete sapere come vive Sofia Loren. Ce lo racconta El Mundo rivelandoci che l’icona vivente della femminilità e del cinema vive una normalissima quotidianità nella sua villa alla periferia di Ginevra. Benché malferma sulle gambe, e fisicamente sofferente, l’amore della famiglia, coi quattro nipoti per lei sono tutto. Ama gestire personalmente le sue giornate, cucina da sé la sua pasta preferita, cena alle sette, va a dormire presto e, udite udite, al telefono risponde sempre lei. Magari negando di essere lei – maligno io – ma un piccolo capriccio vogliamo concederglielo?

https://www.elmundo.es/loc/famosos/2021/11/08/61855a5be4d4d8df208b45ad.html