Salvi i 200 miliardi del Recovery Fund. Parola di Von Der Leyen

Salvi i 200 miliardi del Recovery Fund. Parola di Von Der Leyen

L’Italia è sulla buona strada per raggiungere gli obiettivi del Recovery Fund”. Parola di Ursula Von Der Leyen, l’altro ieri a Forlì, ripresa anche da Stars and Stripes, quotidiano dell’Amministrane Statunitense pubblicato a Washington.

Una buona notizia, quindi, in apertura di Ristretto Italiano che arriva a smentire anche  molti dei dubbi che avevamo sul fatto che, subentrando a Draghi, questo governo potesse avere difficoltà a fare tutti i compiti richiesti per l’elargizione di tutti i 200 miliardi previsti dal Next Generazione EU.

La presidente della Commissione Europea, in corsa per un secondo mandato per il quale sarà molto importante anche l’appoggio italiano, ha detto che il Governo Meloni sta adempiendo agli obblighi necessari per sbloccare gli aiuti del fondo di ripresa dell’Unione Europea mentre l’Europa sta facendo tutto quello che è in suo potere per rilanciare l’anemica economia della penisola.

Che detto dalla severa signora che, appena quindici mesi fa minacciava di prendere chissà quali contromisure per arginare un’eventuale deriva di destra, sembra ancora più importante.

A dicembre, ricorda l’articolo statunitense, Bruxelles ha disposto il pagamento della quarta tranche per sedici miliardi e mezzo di euro; assegno che, sommato ai precedenti, fa salire l’importo ricevuto fino ora a circa cento miliardi, la metà di quelli che ora pare scontato riusciremo ad avere. E per l’Italia questi soldi sono ossigeno vero come lo sono per la Meloni che ne ha bisogno per tenere fede agli impegni elettorali di ridurre la pressione fiscale e di aiutare le famiglie a basso reddito.

Tuttavia La presidente Von Der Leyen mercoledì non era andata a Forlì per parlare di Recovery Fund ma per consegnare, simbolicamente, il miliardo e due per le inondazioni che hanno devastato la Regione la scorsa primavera. E questo lo riferisce Euronews nell’articolo “Italia: un miliardo e duecento milioni di aiuti europei dopo le alluvioni”.

E rimanendo con un terzo servizio sulle questioni dell’Unione, ha fatto rumore, come riporta Politico nella sua edizione europea, la proposta di “Nominare Mario Draghi a capo del Consiglio Europeo” fatta da Matteo Renzi.

 

Dopo la politica il nostro podcast oggi si occupa di animali con il Guardian, da Londra, che dedica un servizio alla “Provincia italiana che ordina che tutti i cani siano sottoposti al test del DNA

 

E scendendo di poco, da Bolzano a Trento abbiamo il sito tedesco di Merkur che dedica un articolo al “Presidente della provincia italiana che vuole che gli orsi vengano uccisi regolarmente

Un mix di nuovi media e religione a chiudere con il prete influencer brindisino del quale ora scrive anche Kerk Net dal Belgio che titola “Questo è il prete influencer più popolare d’Italia, dopo il Papa

Per oggi è tutto. Qualche lettore-asacoltatore ci ha segnalato di non riuscire più, da qualche giorno, a trovare il collegamento attraverso questo player. Nel caso vi chiediamo di segnalarcelo con una mail a ristretto.italiano@ruggeropo.it