Sbattezzo. Centomila italiani già usciti dalla Chiesa Cattolica.

Sbattezzo. Centomila italiani già usciti dalla Chiesa Cattolica.

Parla Raffaele Carcano, direttore di “Nessun dogma”: “Lo prevede la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Basta una raccomandata al parroco”

Photo by Josh Applegate/Unsplash/Creative Commons

Cancellarsi dal Registro dei Battesimi in senso letterale non si può, anche se nella maggior parte dei casi nella Chiesa Cattolica ci entrammo a nostra insaputa; come ebbe a scrivere il professor Stefano Rodotà, all’epoca Garante della Privacy, “la Chiesa non può cancellare un evento che storicamente l’ha riguardata”. Chi voglia uscirne ha comunque la possibilità di chiedere al parroco di riferimento di annotare a fianco del proprio nome il successivo abbandono”.

 

Non solo il Vaticano

Lo sbattezzo non riguarda la sola Chiesa Cattolica e non è pratica di oggi, spiega Raffaele Carcano. Ogni Paese ha le sue regole. Negli Stati Uniti e nel Regno Unito, per esempio, non si può. In Germania, dove i fedeli versano, per legge, una percentuale del reddito alla Chiesa di appartenenza, basta comunicare l’abbandono all’anagrafe.

 

L’arrivo di internet

L’impulso allo sbattezzo fu enormemente amplificato, una ventina di anni fa, dall’esplosione di internet. Ottenere il modulo è diventato estremamente facile, basta scaricarlo in rete, e non c’è bisogno di alcuna consulenza; basta inviarlo alla parrocchia di battesimo e attendere una quindicina di giorni.

 

Le sgradite ingerenze

Uno dei siti più visitati da chi intende uscire dalla Chiesa Cattolica è quello dell’UAAR (Unione Atei Agnostici Razionalisti); le visite – racconta Carcano – si aggirano sul centinaio al giorno ma il numero si impenna enormemente in concomitanza con qualche intervento della Santa Sede, o dei Vescovi, che possa configurarsi come ingerenza. Nel giugno scorso, per esempio, la richiesta si sbattezzi esplose quando la Chiesa intervenne contro il Disegno di Legge Zan anticipandone, di fatto, il naufragio. Stessa cosa una quindicina di anni fa ai tempi dell’interminabile agonia di Eluana Englaro e della decisione da prendere sul ‘distacco della spina’.

 

Sbattezzato. Ecco l’identikit.

Ma chi è lo sbattezzato? Uomo o donna? Giovane o maturo? Che grado di istruzione ha?

Ascolta l’intervista a Raffaele Carcano, direttore di “Nessun Dogma”, rivista dell’U.A.A.R.

 

Il sito dell’UAAR

https://www.uaar.it/

 

Il sito di Nessun Dogma

https://www.nessundogma.it/

 

Raffaele Carcano. Chi è.

https://www.uaar.it/ateismo/chisiamo/raffaele-carcano/